Il sito ufficiale del calcio europeo

Barcellona a braccia alte al traguardo

Pubblicato: Giovedì, 12 maggio 2011, 0.16CET
Josep Guardiola ha detto che il Barcellona "deve" godersi il terzo titolo consecutivo soprattutto dopo aver tenuto dietro un'avversaria del calibro del Real Madrid. Messi: "Pronti per la festa".
di Paul Bryan
da Madrid
Barcellona a braccia alte al traguardo
Daniel Alves (FC Barcelona) ©Getty Images
Pubblicato: Giovedì, 12 maggio 2011, 0.16CET

Barcellona a braccia alte al traguardo

Josep Guardiola ha detto che il Barcellona "deve" godersi il terzo titolo consecutivo soprattutto dopo aver tenuto dietro un'avversaria del calibro del Real Madrid. Messi: "Pronti per la festa".

Il tecnico dell'FC Barcelona Josep Guardiola ha detto che lui e i giocatori "canteranno, brinderanno, rideranno e balleranno" nei prossimi giorni dopo che gli Azulgrana si sono assicurati il punto di cui avevano bisogno per conquistare il 21esimo titolo della loro storia.

Con il Real Madrid CF staccato di cinque lunghezze, il Barça sapeva che un pareggio in casa del Levante UD sarebbe bastato per conquistare il terzo titolo consecutivo con due gare di anticipo.

Seydou Keita ha sbloccato il risultato di testa al 28' all'Estadi Ciutat de València. Felipe Caicedo ha pareggiato poco prima dell'intervallo, mentre nella ripresa non sono arrivati altri gol. "C'era molta tensione stasera perché volevamo chiudere i conti subito", ha detto un Guardiola felicissimo.

"Abbiamo giocato tre quarti di stagione in modo spettacolare vincendo diverse partite con molti gol all'attivo e giocando davvero bene. Nell'ultimo quarto di stagione abbiamo sofferto di più e non siamo stati così brillanti sotto porta, ma in generale abbiamo sempre dato tutto pur giocando anche in Champions League e in Copa del Rey."

"Questa stagione abbiamo lottato con una grande squadra [il Real Madrid] - Guardiola ha spiegato -. Dobbiamo valutare questo trionfo anche pensando ai nostri avversari. Vincere il quinto titolo in sei stagioni significa davvero molto. Festeggeremo nell'intimità della nostra gente, con famiglie e amici, ma anche nelle strade. Dobbiamo goderci questo successo".

Il 40enne tecnico ha ammesso di aver avuto paura di trovare una squadra stanca dopo i Mondiali FIFA vinti dalla Spagna. "Non sapevamo come avrebbero risposto i giocatori - ha spiegato -. Era un mistero: come avremmo reagito? Avremmo avuto ancora fame? In tal senso i giocatori hanno dato una lezione, sono stati un esempio. Continuare a vincere richiede molto. Siamo immensamente felici".

Xavi Hernández − che questa stagione è diventato il giocatore con il maggior numero di presenze nella storia del club − era anche lui raggiante dopo il sesto titolo conquistato con il Barcellona. "E' stato bello vincere ogni volta, compreso questa come potete vedere - ha detto il 31enne centrocampista -. Questa è una grande squadra e voglio ringraziare tutte le persone coinvolte".

Autore di 31 gol in campionato nella stagione 2010/11, Lionel Messi ha spiegato che la vittoria "è arrivata grazie a un durissimo lavoro" specialmente "per battere una rivale come il Real Madrid," ma ha aggiunto che lui e i suoi compagni sono finalmente "pronti per la festa".

Ultimo aggiornamento: 12/05/11 13.24CET

Informazioni collegate

Profili giocatori
Profili allenatori
Federazioni nazionali
Profili squadre

http://it.uefa.com/memberassociations/association=esp/news/newsid=1630131.html#barcellona+braccia+alte+traguardo