UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Il dialogo attraverso il calcio

Due mesi dopo la fine di UEFA EURO 2012, la città sede polacca di Wroclaw ha ospitato un evento che ha promosso il dialogo e la comprensione reciproca tra i giovani di diversi paesi e culture.

Il sindaco di Wroclaw Rafał Dutkiewicz (con il pallone), il membro del Comitato Esecutivo UEFA Peter Gilliéron e Doris Pack, presidentessa del Comitato su Cultura ed Educazione del Parlamento Europeo
Il sindaco di Wroclaw Rafał Dutkiewicz (con il pallone), il membro del Comitato Esecutivo UEFA Peter Gilliéron e Doris Pack, presidentessa del Comitato su Cultura ed Educazione del Parlamento Europeo ©streetfootballworld

Due mesi dopo la fine di UEFA EURO 2012, la città sede polacca di Wroclaw ha ospitato un evento che ha promosso il dialogo e la comprensione reciproca tra i giovani di diversi paesi e culture.

Oltre 250 partecipanti di 41 paesi si sono ritrovati per il torneo Eurocamp 2012 di fronte al simbolo della città occidentale, il Centennial Hall. Il torneo a quattro con squadre di nazionalità miste è stato lanciato durante una cerimonia di benvenuto alla quale hanno partecipato rappresentanti di Volunteers4Sport, streetfootballworld, il Parlamento Europeo, la UEFA – il cui delegato era il membro del Comitato Esecutivo UEFA oltre che Presidente della Commissione UEFA Fair Play e Responsabilità Sociale Peter Gilliéron – e la Città di Wroclaw.

Il torneo, giocato su campo ridotto con 27 squadre, è stato l'apice di un festival lungo una settimana. Tutte le partite si sono giocate senza arbitri, e i contendenti si sono messi d'accordo sulle regole del fair play prima di ogni gara.

Per la 14enne moldava Elena il calcio è stato solo uno degli aspetti interessanti di Eurocamp 2012. "Sono contenta di essere qui perchè ci divertiamo molto, e mi piace giocare a calcio con i ragazzi", ha detto. "Mi sono anche fatta molti nuovi amici. Siamo tutti diversi ma simili allo stesso tempo".

"Questo evento è più di un torneo di calcio, è una festa su come il calcio unisca le persone attraverso i confini europei", ha detto Johannes Axster di streetfootballworld – ente coordinatore dell'iniziativa per UEFA EURO 2012 Respect Your Health – Euroschools 2012, che promuove uno stile di vita sano tra i bambini e le loro famiglie, e che ha ricevuto il Premio UEFA Monaco Charity nel 2011. "Abbiamo lavorato per dieci anni per rafforzare il ruolo del calcio nella comunità e nello sviluppo giovanile. Eurocamp 2012 unisce partner potenti per festeggiare ed espandere ulteriormente questa idea".

L'evento di Wroclaw, organizzato da Volunteers4Sport in collaborazione con streetfootballworld, è stato sostenuto da grandi partner europei come il Parlamento Europeo, la Commissione Europea e la UEFA. Oltre a sostenere uno stile di vita sano attraverso il calcio, il festival si è concentrato sull'educazione e sugli interscambi culturali oltre che sulla creazione di esperienze interculturali.

"Eurocamp 2012 è una vera esperienza europea per i partecipanti. Arrivando da diverse parti d'Europa con differenti background sociali fa sì che i giovani si uniscano dietro la passione comune per il calcio, sviluppando importanti abilità e cogliendo l'opportunità di formare loro stessi il proprio destino", ha detto Doris Pack, Presidentessa del Comitato su Cultura ed Educazione del Parlamento Europeo.

"Sono felicissimo di vedere così tanti giovani che sono venuti a Wroclaw da così tante federazioni affiliate alla UEFA", ha detto Peter Gilliéron. "Attraverso questo scambio sportivo e di gioco l'Europa si è unita un po' di più e il terreno è diventato un campo di culture. La UEFA crede fermamente nel potere del calcio come mezzo di comunicazione tra le diverse culture e società europee. Respect Your Health – Euroschools 2012 va oltre il calcio da calcio dato che insegna valori positivi e di lunga durata". 

Scelti per te