UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Norvegia prima nella classifica fair play

La Norvegia guida attualmente la classifica UEFA Respect fair play davanti a Finlandia e Olanda. Le prime tre nazioni possono aggiudicarsi un posto in più al primo turno di qualificazione di UEFA Europa League.

Le classifiche prendono in considerazione le partite disputate dal 1 maggio 2011 al 30 aprile 2012
Le classifiche prendono in considerazione le partite disputate dal 1 maggio 2011 al 30 aprile 2012 ©UEFA.com

La classifica UEFA Respect fair play, stilata sulla base di tutte le partite giocate sia a livello di competizioni UEFA per club che di squadre nazionali nel periodo compreso tra l’1 maggio 2011 e il 30 aprile 2012, è attualmente guidata dalla Norvegia.

L’attuale classifica, aggiornata al 31 dicembre 2011, vede Norvegia, Finlandia e Olanda in testa per aggiudicarsi i tre posti aggiuntivi per accedere al primo turno preliminare della UEFA Europa League 2012/13.

Ai fini del calcolo dell'attuale classifica intermedia, sono state prese in considerazione esclusivamente le federazioni nazionali che hanno giocato almeno 30 partite. Questo quoziente lo si è ricavato dividendo il numero totale di partite UEFA per il numero delle federazioni affiliate alla UEFA.

Come definito dal regolamento UEFA sulle competizioni per club, i tre posti supplementari in UEFA Europa League spettano automaticamente alle prime tre federazioni nella classifica fair play, purché abbiano conseguito una media di almeno 8,0 punti. Le valutazioni fair play vengono condotte dai delegati ufficiali UEFA in base a criteri quali il gioco leale, il rispetto per gli avversari e l'arbitro, il comportamento dei tifosi e dei direttori di gara e le ammonizioni/espulsioni.

Ciascuna delle tre federazioni alle quali viene assegnato un posto supplementare al primo turno di qualificazione di UEFA Europa League 2012/13 può iscrivere il club che ha vinto la rispettiva classifica fair play nazionale. Se questo club si è già qualificato per una competizione UEFA, può essere iscritta la seconda squadra della classifica fair play nazionale, e così via. È addirittura possibile che una squadra retrocessa in seconda divisione si qualifichi in UEFA Europa League grazie a una condotta esemplare in campionato.

Per vedere la classifica UEFA Respect fair play.