UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Fair Play, guida la Norvegia

La Norvegia guida, al giro di boa, la classifica UEFA del Respect Fair Play che tiene conto delle gare europee disputate a livello di club e di nazionale fino al 31 dicembre 2008.

Fair Play, guida la Norvegia
Fair Play, guida la Norvegia ©Getty Images

La Norvegia guida la classifica provvisoria UEFA di Respect Fair Play, che tiene conto delle gare UEFA a livello di club e di nazionale fino al 31 dicembre 2008.

Tre posti per la UEFA Europa League
Nella classifica di fine anno, la Norvegia precede Danimarca e Scozia nella corsa verso i tre posti extra per accedere al primo turno preliminare della UEFA Europa League 2009/10. La classifica prende in considerazione tutte le gare europee disputate fra l’1 maggio 2008 e il 30 aprile 2009.

Minimo 25 partite
Per la classifica provvisoria sono state considerate esclusivamente quelle federazioni con almeno 25 partite giocate. Tale cifra è stata individuata dividendo il numero complessivo di gare UEFA per il numero di federazioni nazionali.

Modifica dei criteri
Il Comitato Esecutivo UEFA ha approvato una modifica al criterio di assegnazione dei posti aggiuntivi riservati ai vincitori di Respect Fair Play per la prossima edizione della UEFA Europa League. Come specificato nel regolamento del torneo, i tre posti per la UEFA Europa League andranno automaticamente alle tre federazioni nazionali meglio classificate, a condizione che abbiano raggiunto una media di almeno 8,0 punti. Pertanto, contrariamente alle edizioni precedenti, non vi sarà alcun sorteggio per stabilire le due federazioni nazionali che avranno il diritto di iscrivere una squadra in più oltre alle prima classificata.

Giudizi dei delegati
Le valutazioni in materia di Fair Play vengono effettuate dai delegati ufficiali UEFA sulla base di criteri quali: gioco propositivo, rispetto dell’avversario, rispetto dell’arbitro, comportamento del pubblico e dei dirigenti della squadra, nonché cartellini gialli e rossi.

Vincitori nazionali Fair Play
Le tre federazioni nazionali che avranno diritto a una squadra in più per la UEFA Europa League dovranno iscrivere la squadra prima posizionata nella classifica fair play della massima divisione. Se la squadra in questione dovesse essersi già qualificata per l’Europa, tale diritto passerà alla seconda classificata, e così di seguito. Pertanto, è possibile che sia una squadra retrocessa nella seconda divisione a meritarsi un posto per l’ex Coppa UEFA in virtù della propria condotta esemplare durante il campionato nazionale, a condizione che detenga la licenza obbligatoria UEFA per club.

Clicca qui per visualizzare la classifica provvisoria Respect Fair Play per il 2008/09.