UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

La ELA riceve l'assegno UEFA

Giovedì, Michel Platini donerà l'assegno di beneficienza annuale di 1 milione di franchi svizzeri a favore della lotta alla leucodistrofia.

L'assegno UEFA da 1 milione di franchi
L'assegno UEFA da 1 milione di franchi ©UEFA.com

La UEFA ha donato l'assegno di beneficienza annuale di 1 milione di franchi svizzeri (619.000 euro) alla European Leukodystry Association (ELA).

Giovedì la presentazione
Il presidente UEFA, Michel Platini, consegnerà l'assegno a Guy Alba e Zinédine Zidane, rispettivamente presidente e ambasciatore ELA, durante il sorteggio della fase a gironi di  UEFA Champions League, in programma giovedì a Montecarlo. La donazione permetterà alla ELA di fondare una rete europea per avvicinare i pazienti affetti da leucodistrofia e fornire accesso a informazioni importanti per i ricercatori e i professionisti del settore. Dal 1992, la ELA lavora per far conoscere le malattie genetiche, finanziare la ricerca medica e aiutare le famiglie delle persone affette da questa terribile malattia. Per trovare più velocemente una cura, la ELA ha creato una fondazione per la ricerca dedicata a tutte le malattie che colpiscono la mielina.

Progetto quadriennale
La donazione supporterà un progetto quadriennale a scopo di informazione e scambio. La ELA si occupa di tutti i tipi di leucodistrofia e funge da rete di solidarietà in Europa.

Malattia del sistema nervoso
Le leucodistrofie colpiscono la mielina del sistema nervoso centrale. La mielina è una sorta di barriera che circonda le fibre nervose e contribuisce alla trasmissione dei segnali nervosi. Se la mielina viene danneggiata, i segnali nervosi vengono interrotti e possono verificarsi paralisi totali, cecità, sorcità, incapacità di parlare o mangiare normalmente e, spesso,  la morte. La rete di solidarietà permetterà alle famiglie dei vari paesi di sentirsi meno isolate, agevolare la circolazione delle informazioni sulla leucodistrofia e i disturbi della mielina e promuovere la comunicazione tra pazienti, famiglie, ricercatori e operatori sanitari a livello europeo.

Nuova stagione
In occasione della cerimonia a Montecarlo – durante la quale l'organo di governo del calcio europeo riesaminerà la passata stagione e inaugurerà quella nuova – l'organizzazione donerà 1 milione di franchi svizzeri per cause umanitarie. Dal 1998, le organizzazioni che hanno beneficiato della donazione sono state le seguenti:

1998: Special Olympics Europe Eurasia (SOEE)
1999/2000: International Committee of the Red Cross (ICRC)
2001: Football Against Racism in Europe (FARE)
2002: Danish Cross Cultures Projects Association (CCPA) Open Fun Football Schools project
2003: Make-A-Wish Foundation® International (MAWFI)
2004: International Sports Organisation for Persons with Intellectual Disability (INAS-FID)
2005: ProPoor Sports (PPS), Homeless Street Soccer World Cup project
2006: International Blind Sports Federation (IBSA), blind futsal development project
2007: Cerebral Palsy International Sports and Recreation Association (CPISRA)

Per visitare il sito della ELA (www.ela-asso.com), fare clic qui.