UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Norvegia in testa alla classifica Fair Play

La Norvegia resta al comando della classifica che mette in palio tre posti al primo turno di qualificazione di Coppa UEFA.

La Norvegia resta al comando della classifica UEFA Fair Play, che mette in palio tre posti al primo turno di qualificazione di Coppa UEFA 2008/09 per le tre nazioni che si sono contraddistinte maggiormente per correttezza.

Classifica attuale
Attualmente, la Norvegia è in testa alla classifica Fair Play. Se le posizioni rimarranno immutate fino a maggio, quando verrà emanato il verdetto definitivo, la nazione scandinava riceverebbe automaticamente un posto in Coppa UEFA. Inghilterra, Svezia, Danimarca, Germania, Finlandia, Spagna ed Estonia sono gli altri sette paesi candidati ai due posti da assegnare con l'estrazione Fair Play, che si terrà allo stadio City of Manchester il 13 maggio alle 14.30 (15.30 GMT) tra le conferenze stampa che precederanno la finale di Coppa UEFA.

Soglia di sbarramento
La classifica generale Fair Play tiene conto di tutti gli incontri delle competizioni UEFA disputati tra il 1° maggio 2007 e il 30 aprile 2008. L'attuale classifica provvisoria include le gare disputate fino al 17 marzo. Per la classifica attuale sono considerate solo le nazioni che hanno disputato un minimo di 31 incontri. Tale soglia di sbarramento è calcolata dividendo il numero totale di incontri UEFA per il numero totale di nazioni.

Criteri positivi
Le valutazioni Fair Play vengono effettuate dai delegati ufficiali UEFA secondo criteri come il gioco leale, il rispetto per l'avversario e per l'arbitro, il comportamento del pubblico e dei rappresentanti delle squadre, le ammonizioni e le espulsioni. Dopo la compilazione ufficiale della classifica UEFA Fair Play al termine della stagione, tutte le federazioni che hanno conseguito una media di almeno otto punti partecipano a un sorteggio, per stabilire quali due riceveranno un posto in Coppa UEFA insieme alla vincitrice per diritto.

Condotta esemplare
Le tre federazioni designate iscrivono la squadra che ha vinto la classifica Fair Play nazionale. Se questa squadra si è già qualificata per una competizione UEFA, verrà iscritta la seconda squadra della speciale classifica. Se anche questa si è qualificata, si procederà con la terza e così via. Grazie a una condotta esemplare, dunque, anche una squadra retrocessa può qualificarsi per la Coppa UEFA, purché disponga della obbligatoria licenza UEFA. Per conoscere la classifica aggiornata UEFA Fair Play, fare clic qui.