UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Cortesia scozzese a Lisbona

Con grande fair play i tifosi del Celtic hanno reso omaggio allo scomparso Miklós Fehér in occasione della partita contro il Benfica.

Avranno anche perso, ma i tifosi del Celtic FC tornano da Lisbona con onore, e soprattutto con l'ammirazione degli avversari portoghesi. All'SL Benfica hanno particolarmente apprezzato il "meraviglioso gesto" con cui gli scozzesi hanno reso omaggio a Miklós Fehér, ex stella del loro club.

'Non sarai mai solo'
Fehér è morto nel gennaio 2004 dopo aver avuto un infarto in campo durante una partita contro il Vitória SC. I sostenitori del Celtic hanno onorato la sua memoria ieri sera esponendo uno striscione che riportava il suo nome, il numero di maglia e la frase "Nunca caminharás sozinho" (Non sarai mai solo).

Tre generosi
Dopo la partita, Roddy Mackay, Ritchie Feenie e David McAnsh hanno consegnato lo striscione al capitano del Benfica Simão e all'attaccante Nuno Gomes. I tre hanno raccolto circa 1500 euro in quattro giorni per realizzare l'opera, e hanno ceduto il denaro rimasto al Benfica perché lo doni a un centro per le cardiopatie di Lisbona.

'Molto da imparare'
"È stato un momento unico, un gesto meraviglioso, e vogliamo ringraziare gli autori, - ha detto Nuno Gomes a uefa.com -. Non capita spesso che i tifosi di calcio si comportino così, e credo che tutti abbiano molto da imparare da questi scozzesi. Siamo contenti, perchè non passa giorno senza che ricordiamo il nostro amico Miki Fehér. È sempre con noi. Da parte di una squadra avversaria è stata una grande prova di fair play".

'Fieri di loro'
"Sapete quanto sono appassionati i nostri tifosi, non solo del club ma del calcio in generale. È un gesto straordinario, siamo veramente fieri di loro", ha commentato Neil Lennon, capitano del Celtic.