Il pallone della Supercoppa UEFA 2020 disegnato dai bambini

I disegni dei bambini che partecipano a dieci progetti della UEFA Foundation for Children faranno parte della livrea del pallone ufficiale della Supercoppa UEFA 2020. Oggi la UEFA inizia a raccontare sulle sue pattiaforme Instragram le storie dei giovani la cui creatività ha reso possibile questa iniziativa unica.

©UEFA

I vincitori di UEFA Champions League e UEFA Europa League di questa stagione giocheranno l'annuale incontro di Supercoppa UEFA a Porto il 12 agosto con un pallone speciale che integrerà nella livrea ufficiale alcuni disegni fatti da dei bambini.

I disegni sono opera di 18 bambini di origine diversa provenienti da organizzazioni europee che collaborano con la UEFA Foundation for Children [LINK], e sono stati scelti dal presidente del consiglio di amministrazione della fondazione in persona, ovvero il presidente della UEFA, Aleksander Čeferin.

All'interno di un concorso organizzato dalla fondazione insieme alle sue dieci organizzazioni partner, i bambini di tutto il continente sono stati incoraggiati a inviare dei disegni che mostrano il significato che ha per loro il calcio. Il signor Čeferin ha scelto i 18 disegni da un portfolio di oltre 200 contributi.

Momento unico

“Sono sicuro che i bambini saranno entusiasti di vedere i propri disegni nel pallone della Supercoppa e sapere che questa entrerà in porta per un gol di una delle stelle del calcio", ha detto il presidente UEFA.

“Questi giovani conoscono il lavoro della Fondazione UEFA e sono orgoglioso che vogliano partecipare a uno degli eventi più importanti della UEFA".

“È stato stimolante vedere tutti questi bellissimi disegni e ascoltare le storie dei bambini. Spero che la gioia che proveranno nel vedere le loro opere nel pallone per una così importante partita li motiverà non solo a giocare a calcio, ma anche a seguire i loro sogni".

Nei prossimi mesi, in vista della partita di Supercoppa all'Estádio do Dragão di Porto in agosto, la UEFA Foundation for Children racconterà le storie dei 18 bambini sui canali Instagram uefa_foundation e @UEFA_official.

La serie inizia oggi in Slovenia - con la storia di Van. 

In alto