Partecipa alle settimane d'azione #FootballPeople

Le settimane d'azione #FootballPeople, organizzate per combattere la discriminazione e promuovere la diversità, si terranno a ottobre con la speranza di vedere sempre più club e federazioni coinvolte.

Un evento della rete FARE in Armenia
Un evento della rete FARE in Armenia ©Fare network/Ryu Voelkel

Le settimane d'azione #FootballPeople tornano quest'anno dall'11 al 25 ottobre con la rete FARE - ente organizzatore dell'evento annuale - che chiama a raccolta le federazioni nazionali e i club di tutta Europa per guidare il cambiamento sociale.

Le settimane d'azione #FootballPeople servono a promuovere la lotta alla discriminazione e a celebrare la diversità nel calcio. Durante le settimane si riuniscono squadre di calcio professionistiche e federazioni, gruppi di calcio di base, tifosi, ONG e comunità di tutta Europa colpite dal fenomeno dell'esclusione, con l'obiettivo di sradicare la piaga della discriminazione. Più di 100.000 persone hanno partecipato a 2.000 eventi in oltre 60 paesi nel 2017.

Le settimane #FootballPeople sono supportate dalla UEFA, da oltre 400 club professionistici e da più di 35 federazioni nazionali, oltre che da campionati professionistici e sindacati di giocatori.

Partecipa agli eventi
Club e federazioni possono partecipare all'azione e celebrare il calcio come sport aperto a tutti, organizzando eventi e attività o associando eventi già esistenti alla campagna. Ci sono tanti modi per sostenere e difendere la diversità nel calcio.

Tutte le partite della UEFA Europa League, della UEFA Champions League, della UEFA Women's Champions League e della UEFA Nations League giocate tra l'11 e il 25 ottobre, presenteranno alcuni riferimenti alle settimane d'azione #FootballPeople. I messaggi raggiungeranno i tifosi negli stadi e i milioni sintonizzati alla TV o su internet.

Organizzare attività nell'ambito delle settimane d'azione è semplice e le opzioni sono infinite: workshop per tifosi, allenatori e giocatori; attività in campo durante una partita; invitare i bambini di diversa provenienza a diventare mascotte; chiedere ai giocatori di indossare le maglie della campagna; produrre un video con un messaggio che promuova la diversità; o tenere sessioni riservate agli allenatori nella comunità.

Il direttore esecutivo della rete Fare, Piara Powar, ha detto: "Le settimane Football People sono una finestra importante per il calcio europeo che si riunisce per sfidare l'esclusione e la discriminazione, e per sostenere l'inclusione e la diversità attraverso lo sport".

“Chiunque guardi, giochi o sia un punto di riferimento nello sport, ha la possibilità di sostenere il movimento organizzando un evento o prendendone parte. L'anno scorso abbiamo raggiunto oltre 100.000 partecipanti attivi. Insieme lo rendiamo più forte promuovendo un messaggio di unità".

Per ulteriori informazioni sulle settimane d'azione #FootballPeople, per partecipare e celebrare un mondo del calcio dove tutti siano i benvenuti ovunque, visita il sito http://farenet.org/ oppure contatta info@farenet.org.

Questo articolo è apparso originariamente su UEFA Direct 180

In alto