Steward contro l'intolleranza a EURO

Gli steward che lavoreranno alle partite di UEFA EURO 2012 in Polonia stanno ricevendo istruzioni speciali su come combattere razzismo e discriminazione nell'ambito della campagna UEFA, Respect Diversity.

Gli steward a UEFA EURO 2008
Gli steward a UEFA EURO 2008 ©UEFA.com

Gli  steward che lavoreranno alle partite di UEFA EURO 2012 in Polonia stanno ricevendo istruzioni speciali su come combattere razzismo e discriminazione.

Never Again, la rete partner di Football Against Racism in Europe (FARE), condurrà lezioni speciali nel processo di istruzione degli steward presso lo Stadio Nazionale di Varsavia, cercando di rinforzare un principio base della fase finale: Respect Diversity. Gli ufficiali di sicurezza riceveranno istruzioni su come identificare e eliminare manifestazioni di intolleranza, come simboli razzisti, in linea con la politica anti-discriminatoria UEFA a UEFA EURO 2012.

Never Again fornisce lezioni simili a giovani tecnici, professori di educazione fisica e dirigenti dei club per assicurarsi che sarà un torneo senza tracce di razzismo, e per far accrescere l livello di consapevolezza su problemi come razzismo e discriminazione nel calcio. La speranza è che l'iniziativa lascerà un’importante eredità nei paesi ospitanti. Con il sostegno UEFA, Never Again sta implementando il progetto Respect Diversity come idea fondamentale della campagna Respect a UEFA EURO 2012, campagna che affronta molte questioni sociali in Europa. UEFA investe un totale di 3 milioni su questo progetto.