Agire per proteggere il futuro

Il direttore generale UEFA Olsson esprime la sua opinione sui giocatori locali.

Nell'ultimo numero della rivista ufficiale della UEFA Champions League, Champions, il direttore generale UEFA Lars-Christer Olsson scrive sull’importanza dei giocatori locali e del loro ruolo nel futuro del calcio.

Il futuro del calcio dipende dalla qualità dei giocatori giovani. E noi, nel calcio, dobbiamo assicurare che a questi talenti sia data l’opportunità di giungere ai vertici del nostro sport.

Conseguenze a lungo termine
L’acquistare giocatori potrà essere più semplice nel breve periodo, ma ha conseguenze insospettate nel lungo periodo. A UEFA EURO 2004™, per esempio, la Germania ha faticato per trovare un attaccante, dato che il 65% degli attaccanti della Bundesliga è straniero.

Maggiore identificazione
I giovani possono scegliere. Non devono giocare al calcio a tutti i costi. Senza uno stimolo, senza nessuno al vertice da ammirare, c’è sempre il rischio che possano scegliere un altro sport. Tutti i tifosi vogliono vedere vincere i loro colori, ma crediamo che si potrebbero meglio identificare se in squadra ci fossero giovani giocatori locali.

Foro di discussione
La UEFA ha affrontato la questione con il Foro europeo dei club, un organismo che riunisce 102 club di tutto il continente, per cercare il modo per aiutare il calcio del futuro ed assicurarsi che ci possano essere abbastanza nuovi talenti.

Proposta UEFA
La UEFA ha proposto che tutti i club debbano avere in squadra da sei a otto giocatori locali. Secondo questa proposta, per giocatori locali s’intendono coloro che sono cresciuti nel vivaio e che si sono allenati con il club per un certo periodo di tempo.

Un passo nella direzione giusta
Abbiamo anche discusso, con i membri del Foro europeo dei club e altri ancora, della proposta di restringere le rose delle squadre, così da indurre i grandi club a utilizzare giocatori locali, invece che usarli per scaldare la panchina. Questo piano potrebbe essere introdotto all’inizio della prossima stagione, se il Congresso UEFA del prossimo aprile appoggerà la proposta. Non pensiamo che questo migliorerà la crescita di giovani talenti in Europa, ma riteniamo comunque che sia un passo nella giusta direzione.

Cliccate  qui  per abbonarvi a Champions.

In alto