UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Guida UEFA agli Stadi di Qualità

La UEFA ha pubblicato una guida multilingue che stabilisce i requisiti per la costruzione e la progettazione degli stadi, con l'obiettivo di aiutare le federazioni affiliate ad innalzare i propri standard.

L' Estádio do Sport Lisboa e Benfica prima della finale di UEFA Champions League 2013/14 tra Real Madrid e Atlético Madrid
L' Estádio do Sport Lisboa e Benfica prima della finale di UEFA Champions League 2013/14 tra Real Madrid e Atlético Madrid ©Getty Images

Gli stadi sono il cuore pulsante del calcio professionistico e gli standard qualitativi degli impianti sono fondamentali per chiunque sia coinvolto in una partita, pertanto la UEFA ha pubblicato una speciale guida dedicata a tutti coloro che intendono commissionare, progettare o (ri)costruire uno stadio.

La Guida UEFA agli Stadi di Qualità è disponibile in Inglese, Francese, Tedesco, Russo e Spagnolo – con l'ultima versione pubblicata in collaborazione con la Federcalcio spagnola (RFEF) per esplicita richiesta della federazione.

L'obiettivo è quello di fornire una serie di linee guida facilmente consultabili su tutte le tematiche inerenti alla progettazione e alla costruzione degli stadi, dall'inizio dei lavori fino alla cerimonia inaugurale. La guida è in linea con la mission UEFA di supportare e incoraggiare le 54 federazioni nazionali affiliate nel loro processo di miglioramento degli standard in tutta Europa.

"Gli stadi sono il cuore del calcio professionistico - ha ribadito il Segretario Generale UEFA Gianni Infantino nel suo messaggio di benvenuto -. E' al loro interno che si svolge tutta l'azione, che si vivono momenti di gioia e di dolore, che si scrive la storia. Stadi di qualità sono fondamentali per il comfort e la sicurezza degli spettatori, dei giocatori, degli ufficiali di gara, dei media e dello staff".

"Per questo, il nostro obiettivo era quello di creare una guida completa ed accessibile alla progettazione e alla costruzione degli stadi che evidenziasse i vari processi e le varie problematiche connesse".

The guide states that associations and clubs wishing to build a stadium might often lack the personnel with the relevant skills or experience to undertake a project of this nature. It emphasises that the guide is primarily geared towards those who have never before developed a football venue, or been actively connected to a design and construction project of this size and complexity, seeking to supply them with an insight into exactly what is required.

La guida mostra la sequenza cronologica degli eventi e fornisce una serie di semplici e concisi consigli su numerose tematiche, dalla creazione di un team di progettazione e alla scelta di un architetto, passando alla valutazione delle opzioni di design e alla risoluzione di problemi legali, finanziari e tecnici, fino alla pianificazione delle infrastrutture correlate, alla scelta di un gestore dell'impianto e alla pianificazione della cerimonia inaugurale. La guida contiene inoltre una serie di studi analitici su differenti stadi europei di varie dimensioni, con un glossario allegato e una serie di ulteriori delucidazioni sulle diverse tematiche trattate nella pubblicazione.

La collaborazione tra la UEFA e la RFEF per la pubblicazione della versione spagnola ha portato a uno speciale messaggio di benvenuto del presidente della federcalcio spagnola, nonché secondo vicepresidente UEFA, Ángel María Villar Llona, che ha sottolineato la necessità di stadi di qualità per garantire il benessere del calcio e delle comunità locali.

"E' necessario che gli stadi soddisfino tutti i requisiti necessari per la pratica di questo sport meraviglioso. Rispettare questi requisiti è fondamentale, sia per chi gioca che per gli spettatori, ma anche per le altre parti in causa: ufficiali di gara, media e staff dei club".

Il presidente della RFEF ha elogiato l'impegno della UEFA per il progresso del calcio europeo a tutti i livelli, definendo fondamentale la creazione di stadi e infrastrutture di alto livello per garanrire al movimento un ulteriore crescita: "La Federcalcio spagnola è stata lieta di collaborare alla traduzione e alla diffusione delle conoscenze presenti all'interno della guida".