UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

La UEFA sospende due ufficiali di gara armeni

Il direttore di gara Andranik Arsenyan e l'assistente arbitrale Hovhannes Avagyan, che avevano diretto la gara dello scorso mese di UEFA Europa League tra Inter Turku e Víkingur, sono stati sospesi con effetto immediato.

La UEFA sospende due ufficiali di gara armeni
La UEFA sospende due ufficiali di gara armeni ©UEFA.com

La UEFA ha preso atto ieri della decisione della Commissione Esecutiva della federazione armena (HFF) riguardante l'arbitro e l'assistente arbitrale che hanno diretto lo scorso 11 luglio 2013 la gara del primo turno preliminare di UEFA Europa League tra FC Inter Turku e Víkingur.

Nell'udienza presso la HFF, il direttore di gara Andranik Arsenyan e l'assistente arbitrale Hovhannes Avagyan hanno ammesso di avere cercato di manipolare il risultato della gara di ritorno, vinta 1-0 dal Víkingur.

Il sistema di individuazione di frodi riguardanti le scommesse UEFA (BFDS), che monitora oltre  32.000 partite in tutta Europa, comprese tutte le partite della massima divisione e delle competizioni UEFA, aveva individuato movimenti sospetti di scommesse intorno a questa partita, il che ha determinato l'avvio di un'indagine da parte della UEFA con la stretta collaborazione della HFF.

La UEFA è molto lieta dell'eccellente collaborazione ricevuta durante il procedimento dalla HFF, dalle autorità locali e dagli operatori di scommesse.
Oggi, il presidente dell'Organo Disciplinare e di Controllo UEFA ha deciso di sospendere con effetto immediato, da ogni attività legata al calcio, entrambi gli ufficiali di gara. Inoltre, è stata aperto un procedimento disciplinare ai sensi dell'Articolo 12 del Regolamento Disciplinare UEFA (integrità delle partite e delle competizioni, e partite combinate).

Il caso sarà discusso dall'Organo Disciplinare e di Controllo giovedì 22 agosto presso la Casa del Calcio Europeo a Nyon, in Svizzera.