Gli Ufficiali di Integrità UEFA e la lotta alle combine

La UEFA ritiene il match-fixing un serio pericolo alla salute del calcio, e in questo senso il ruolo rafforzato degli Ufficiali di Integrità in ogni federazione UEFA sta intensificando la lotta alle combine per proteggere il gioco in tutta Europa.

Gli Ufficiali di Integrità UEFA provenienti da 26 federazioni nazionali, si sono riuniti a Zeist
Gli Ufficiali di Integrità UEFA provenienti da 26 federazioni nazionali, si sono riuniti a Zeist ©UEFA

Mentre la UEFA continua a rafforzare la sua lotta contro il match-fixing nel calcio, il ruolo della sua rete di Ufficiali di Integrità in tutta Europa sta assumendo sempre più influenza.

Gli Ufficiali per l'Integrità in rappresentanza di 26 federazioni UEFA si sono riuniti al campus della Federcalcio olandese (KNVB) di Zeist per un seminario organizzato dall'unità anti-combine all'interno della nuova divisione UEFA 'Protecting the Game'.

La visione del presidente UEFA, Aleksander Čeferin, per un calcio pulito, è stata rafforzata dalla creazione della nuova divisione, progettata per fornire un approccio più diretto e uniforme nell'affrontare i problemi di integrità all'interno del calcio europeo.

Gli Ufficiali di Integrità UEFA fanno da tramite tra le autorità calcistiche e le forze dell'ordine quando ci sono sospetti di combine.

Queste figure preposte alla tutela del calcio, scambiano informazioni ed esperienze con l'amministrazione UEFA, controllano i procedimenti disciplinari e coordinano le azioni pertinenti, oltre a tenere inestimabilli sessioni di formazione per giocatori, arbitri e allenatori.

La UEFA identifica la lotta al match-fixing come una delle priorità dell'organizzazione. Il presidente Čeferin ha descritto il fenomeno come "una malattia che attacca il nucleo del calcio". I dibattiti di Zeist si sono concentrati in particolare sulle minacce alle quali è sottoposto attualmente il calcio europeo con la manipolazione delle partite.

Il sistema rilevazioni frodi della UEFA, che monitora oltre 30.000 partite ogni anno, è stato definito durante il seminario come una prova fondamentale per determinare eventuali casi di combine e, in particolare, per aiutare il Tribunale Arbitrale per lo Sport (TAS) a raggiungere dei verdetti in casi recenti.

Il convegno del Consiglio d'Europa sulla manipolazione delle competizioni sportive è stato inoltre definito prezioso per promuovere la collaborazione e coordinazione tra forze dell'ordine e autorità giudiziarie dei diversi paesi, nonché per rafforzare la collaborazione e lo scambio di informazioni tra organi statali e organi sportivi come la UEFA.

Un nuovo concetto di Ufficiali di Integrità è stato messo in atto dalla UEFA per aumentare la comunicazione e lo scambio di informazioni in tutta Europa. Gli ufficiali avranno accesso a un sistema nel quale formazione, indagini, monitoraggio, procedimenti e norme sul match-fixing saranno armonizzati in un'unica struttura.

Di conseguenza gli Ufficiali di Integrità potranno essere formati, oltre a formare a loro volta altre persone nelle federazioni affiliate UEFA, allo stesso modo in tutto il continente.

Il nuovo sistema rafforzerà il lavoro di collegamento tra gli stessi Ufficiali di Integrità, e faciliterà i contatti con le autorità pubbliche delle rispettive nazioni. Lisbona ospiterà a maggio il prossimo seminario degli Ufficiali di Integrità. 

In alto