Aggiornamenti del CFCB sulle indagini sul FFP per il 2018/19

Olympique Marseille, CFR Cluj e FK Kairat Almaty firmano un nuovo accordo transattivo sul Fair Play Finanziario con l'Organo indipendente UEFA di Controllo Finanziario per Club

©UEFA.com

La Camera Investigativa indipendente dell'Organo di Controllo Finanziario per Club (CFCB) della UEFA, ha annunciato oggi che tre club - CFR Cluj, FK Kaïrat Almaty e Olympique Marseille - per i quali erano state avviate le indagini in seguito al mancato rispetto delle regole di pareggio del Fair Play Finanziario (FFP), hanno concordato individualmente degli accordi transattivi.

Secondo questi nuovi accordi, sei club saranno in regime transattivo nella stagione 2019/20, ovvero CFR Cluj, Galatasaray SK, FK Kairat Almaty, Olympique Marseille, Maccabi Tel Aviv e FC Porto.

Di seguito sono riportati i dettagli di questi tre nuovi accordi transattivi:

Olympique Marseille
• L'accordo transattivo copre le stagioni sportive 2019/20, 2020/21, 2021/22 e 2022/23.

• L'Olympique Marsiglia si impegna a riportare un passivo massimo nel bilancio di 30 milioni di euro per l'esercizio finanziario che termina nel 2020, zero milioni di euro per l'esercizio finanziario che termina nel 2021 e raggiungere infine la piena conformità al pareggio di bilancio entro il periodo di monitoraggio del 2022/23 (si intendono gli esercizi finanziari chiusi nel 2020, 2021 e 2022).

• L'Olympique Marseille concorda sul fatto che, per l'esercizio finanziario che termina nel 2020 e per l'esercizio finanziario che termina nel 2021, il rapporto tra le spese per i dipendenti, le entrate e l'ammortamento delle registrazioni dei giocatori, sia limitato.

• L'Olympique Marseille si impegna a pagare un importo totale fino a 6 milioni di euro, cifra che sarà trattenuta dagli eventuali ricavi derivanti dalla partecipazione alle competizioni UEFA. Di tale importo, 2 milioni di euro devono essere pagati per intero, indipendentemente dall'eventuale uscita anticipata dal regime transattivo. Il pagamento dei restanti 4 milioni di euro è condizionale e può essere trattenuto in determinate circostanze, a seconda della conformità del club alle misure operative e finanziarie imposte nell'accordo transattivo.

• L'Olympique Marseille accetta di essere soggetto a una limitazione del numero di giocatori che potrebbe includere nella lista A ai fini della partecipazione alle competizioni UEFA. In particolare per la stagione 2020/21, l'Olympique Marseille potrà registrare un massimo di 23 giocatori nella Lista A, invece dei canonici 25 come previsto dai regolamenti della competizione in questione. Tale restrizione sarà revocata per la stagione 2021/22 e/o 2022/23 se il club soddisferà le misure operative e finanziarie concordate con la Camera Investigativa CFCB.

• L'Olympique Marseille accetta, per la durata dell'accordo transattivo, una limitazione calcolata sul numero di nuove registrazioni che può includere nella sua Lista A ai fini della partecipazione alle competizioni UEFA. Questo calcolo si basa sulla posizione di trasferimento netto del club in ciascun periodo di registrazione coperto dall'accordo. Tale restrizione verrà revocata per la stagione 2021/22 e/o 2022/23 se il club adempirà alle misure operative e finanziarie concordate con la Camera Investigativa CFCB.

CFR Cluj
• L'accordo transattivo copre la stagione sportiva 2019/20.

• Il CFR Cluj si impegna a raggiungere il pieno soddisfacimento dei requisiti di pareggio di bilancio entro il periodo di monitoraggio del 2019/20 (ovvero periodi di rendicontazione che terminano nel 2017, 2018 e 2019).

• Il CFR Cluj si impegna a pagare un totale di 200.000 euro, cifra che sarà trattenuta dagli eventuali ricavi derivanti dalla partecipazione a competizioni UEFA.

• Il CFR Cluj accetta di essere soggetto a una limitazione nel numero di giocatori che potrebbe includere nella Lista A ai fini della partecipazione alle competizioni UEFA. In particolare per la stagione 2019/20, potrà registrare un massimo di 23 giocatori nella Lista A, invece dei canonici 25 come previsto dai regolamenti della competizione in questione.


FK Kairat Almaty
• L'accordo transattivo copre le stagioni sportive 2019/20 e 2020/21.

• L'FK Kairat Almaty si impegna a riportare un passivo massimo nel bilancio di 10 milioni di euro per l'esercizio finanziario che termina nel 2019, e a raggiungere la piena conformità al pareggio di bilancio entro il periodo di monitoraggio del 2020/21 (si intendono gli esercizi finanziari chiusi nel 2018, 2019 e 2020).

• L'FK Kairat Almaty concorda sul fatto che, per l'esercizio chiuso nel 2019, i costi del personale e gli oneri finanziari netti siano limitati.

• L'FK Kairat Almaty si impegna a pagare un importo totale fino a 600.000 euro, cifra che sarà trattenuta dagli eventuali ricavi derivanti dalla partecipazione alle competizioni UEFA. Di tale importo, 200.000 euro devono essere pagati per intero, indipendentemente dall'eventuale uscita anticipata dal regime transattivo. Il pagamento dei restanti 400.000 euro è condizionale e può essere trattenuto in determinate circostanze, a seconda della conformità del club alle misure operative e finanziarie imposte nell'accordo transattivo.

• L'FK Kairat Almaty accetta di essere soggetto a una limitazione sul numero di calciatori che può includere nella Lista A ai fini della partecipazione alle competizioni UEFA. In particolare per la stagione 2019/20, l'FK Kairat Almaty potrà registrare un massimo di 23 giocatori nella Lista A, invece dei canonici 25 come previsto dai regolamenti della competizione in questione. Tale restrizione sarà revocata per la stagione 2020/21 se il club soddisferà le misure operative e finanziarie concordate con la Camera Investigativa CFCB.

In alto