Candidate Women's Player of the Year: Bronze, Hegerberg, Henry

Le tre giocatrici del Lione campione d'Europa sono le candidate al premio UEFA Women's Player of the Year 2018/19.

©UEFA.com

Lucy Bronze, Ada Hegerberg e Amandine Henry, tutte e tre in forza al Lione, sono le candidate al premio UEFA Women's Player of the Year 2018/19.

Il premio sarà consegnato durante il sorteggio della fase a gironi di UEFA Champions League 2019/20 di giovedì 29 agosto a Montecarlo.

La norvegese Hegerberg, autrice di una tripletta per il Lione nel 4-1 sul Barcellona in finale di UEFA Women's Champions League (quarto titolo consecutivo per la squadra francese) ha già vinto il premio nel 2016. Al suo fianco troviamo la centrocampista Henry, che arriva fra le tre candidate per la quarta volta (record), e il terzino destro Lucy Bronze, prima giocatrice inglese e 13esima in totale ad entrare in nomination.

Il premio UEFA Women's Player of the Year spetta alle migliori giocatrici, di qualunque nazionalità, che abbiano giocato in un club di una federazione UEFA nella passata stagione. Le calciatrici vengono valutate in base alle loro prestazioni in tutte le competizioni per club e nazionali.

Per il premio riservato alle donne, le finaliste sono state scelte dagli allenatori degli otto club che hanno raggiunto i quarti di finale di UEFA Women's Champions League 2018/19 e dagli allenatori delle 12 squadre più in alto nell’ultimo ranking UEFA per nazionali femminili, elenco che comprende anche le nove formazioni europee che hanno partecipato alla recente Coppa del Mondo femminile FIFA. Hanno fatto parte della giuria inoltre 20 giornalisti specializzati in calcio femminile, scelti dal gruppo ESM.

Gli allenatori i giornalisti dovevano selezionare tre giocatrici assegnando cinque punti, tre punti e un punto in ordine di preferenza. Il risultato finale è la somma di tutti i punti. Gli allenatori non potevano votare giocatrici della propria squadra.

Vincitrici precedenti: Nadine Angerer (2013), Nadine Kessler (2014), Célia Šašić (2015), Hegerberg (2016), Lieke Martens (2017) e Pernille Harder (2018).

Top ten: 4°-10° posto

4 Vivianne Miedema (Arsenal e Olanda) – 31 punti
5 Ellen White (Birmingham City, ora Manchester City e Inghilterra) – 22 punti
6 Pernille Harder (Wolfsburg e Danimarca) – 21 punti
7 Dzsenifer Marozsán (Lyon e Germania) – 12 punti
8 Caroline Graham Hansen (Wolfsburg, ora Barcellona e Norvegia) – 10 punti
9= Lieke Martens (Barcellona e Olanda) – 9 punti
9= Wendie Renard (Lyon e Francia) – 9 punti

In alto