Cos'altro sta succedendo calcisticamente in Europa?

Il New Saints è la miglior squadra d'Europa, un tifoso senza una gamba ha vinto il premio per il Gol della Settimana in Scozia, e i canti di Natale non sono stati apprezzati dal neo tecnico del Portadown.

©Mark Pitman

Qual è la migliore squadra d'Europa?
Facile. I gallesi del New Saints. Il club di Oswestry ha vinto tutte e 17 le partite di campionato in stagione, con una media di 3,71 gol a partita ed è in corsa per un inedito secondo triplete nazionale consecutivo. In vetta alla classifica marcatori della Premier League gallese c'è Greg Draper del TNS (10), seguito da Chris Seargeant (9), ma il fatto che 16 diversi giocatori siano andati in gol per i Saints fa capire quale sia la vera forza della squadra.

"L'intera squadra è stata straordinaria quest'anno", ha spiegato l'allenatore Craig Harrison. "Con noi ci sono quattro o cinque giocatori che non avevano mai vinto niente in passato, quindi c'è ancora molta fame e tanta gioventù, e la prova è data dal cammino della squadra sino ad ora".

Ivan Jablan festeggia un col per il Grbalj
Ivan Jablan festeggia un col per il Grbalj©Vijesti

Il giocatore simbolo del Montenegro
La First League del Montenegro è in pausa invernale, e così Ivan Jablan ha a disposizione un paio di mesi per provare a raggiungere un incredibile traguardo. Jablan infatti in questo autunno è diventato il primo giocatore ad aver segnato in tutte e 11 le stagioni post-indipendenza del Montenegro – con le maglie del Petrovac, Lovćen e adesso Grbalj - ed è al terzo posto nella classifica dei marcatori di sempre in campionato con 73 gol complessivi, dietro Žarko Korać (82) e Admir Adrović (75).

"È bello guardare indietro e vedere di aver lasciato il segno", ha detto l'attaccante 37enne. "Sono qui dalla nascita del campionato. Molti giocatori hanno avuto la possibilità di andare all'estero, ma io non ho rimpianti per aver speso l'intera carriera nella mia madre patria. Non appena non sarò più il primo ad arrivare agli allenamenti e l'ultimo ad andare via, capirò che è giunta l'ora di ritirarmi".

Bloccato dal Natale
In Irlanda del Nord, il neo allenatore del Portadown, Niall Currie, ha aggiunto la beffa oltre al danno per la sconfitta alla prima partita ufficiale. Il Cliftonville ha infatti avuto la meglio per 1-0 sugli ospiti del Ports nel weekend, ma nel momento in cui il tecnico stava andando verso la macchina per tornare a casa, si è reso conto che il rientro sarebbe stato tardato per motivi di forza maggiore.

Il motivo? Uno dei giocatori del Cliftonville l'aveva bloccato con la macchina dopo essere stato scelto per partecipare ai canti di Natale della squadra. "È stata la ciliegina sulla torta", ha raccontato Currie a UEFA.com. "Volevo solo lasciare lo stadio il prima possibile. Queste iniziative natalizie sono molto belle per i tifosi, ma diciamo che io non ero dell'umore giusto per partecipare ai canti natalizi dentro lo stadio!"

Il rigore di Panenka del 1976
Il rigore di Panenka del 1976

Panenka supera i 100 gol a 68 anni
L'eroe di EURO '76, Antonín Panenka, ha festeggiato il 2 dicembre i 68 anni con l'ammissione ufficiale al club esclusivo dei centenari del campionato ceco. Sebbene Panenka avesse segnato 76 gol col Bohemians Praha dal 1967–81, la rivista che decide chi fa parte del club ha cambiato le regole in corsa rendendo validi ai fini del conteggio i gol segnati all'estero in campionato prima del 1991. In questa maniera sono entrati nel conteggio i 63 gol segnati da Panenka col Rapid Wien, portando il totale a 139 gol.

"Quando partecipavo a eventi di beneficenza riservati ai capocannonieri dei club, avevo sempre la sensazione di essere fuori luogo", ha detto sorridendo Panenka, uno dei nove calciatori a beneficiare del cambiamento della regola. "Adesso so di essere in regola anche io".

Tifoso senza una gamba vince il premio per il Gol del Mese in Scozia
Un tifoso del Dundee United, durante lo show di fine primo tempo della squadra, ha realizzato un delizioso pallonetto alla Panenka. La sua particolarità? Il tifoso era senza una gamba! Il suo pallonetto al Tannadice ha ricevuto l'80% dei voti nel sondaggio mensile per il gol più bello del campionato scozzese. "Non potete capire quanto significhi per me e la mia famiglia. Vi sono eternamente grato", ha raccontato il 32enne.

La magia della Coppa in Francia
La squadra amatoriale del Biarritz è stata sorteggiata per affrontare in Coppa di Francia una squadra di Ligue 1, ovvero il Rennes. Un reporter locale ha catturato i festeggiamenti della squadra in occasione del sorteggio. Ah... complimenti per il cagnolino!

La nostra frase preferita della settimana
"È alto 190 cm ed è bello. Ci aiuterà quando avremo molti bagagli da trasportare".
L'allenatore dello Steaua, Laurențiu Reghecampf, difende la decisione di mettere fuori rosa l'attaccante Alexandru Tudorie

©AFP/Getty Images
In alto