Quando la Due Cavalli battè la Ferrari

UEFA.com rivive una delle serate più storiche del calcio europeo.

Il Barcellona di Terry Venables è stato clamorosamente eliminato dal Metz
Il Barcellona di Terry Venables è stato clamorosamente eliminato dal Metz ©Getty Images

A settembre del 1984, quando l'FC Metz mandò un osservatore a guardare l'FC Barcelona in campionato, i blaugrana non credevano ai loro occhi. Perché lo facevano? Il Barça aveva vinto 4-2 in trasferta all'andata del primo turno di Coppa delle Coppe, quindi era praticamente qualificato. Ma il Metz aveva altre idee.

"Non pensavamo alla qualificazione, ma solo a non essere umiliati - racconta Carlo Molinari, allora presidente del club francese -. All'andata avevamo preso quattro gol, ma la differenza tecnica non era così grande". Mentre i bookmaker quotavano 100/1 il passaggio del turno del Metz, la TV francese snobbava la gara di ritorno, alla quale assistevano solo un giornalista e un radiocronista.

Alla fine, il prosciutto l'ha mangiato Bernd Schuster
Alla fine, il prosciutto l'ha mangiato Bernd Schuster©Getty Images

Dietro le quinte, i giocatori del Metz meditavano vendetta, perché Bernd Schuster aveva promesso un prosciutto alla squadra francese per "ricambiare il regalo", mentre il vicepresidente blaugrana aveva invitato la squadra allo stadio al turno successivo. "Ci hanno preso per turisti e non ci andava giù", spiega il centrocampista Vincent Bracigliano.

Mentre il portiere Michel Ettorre raccoglieva tutti gli articoli che parlavano dell'eliminazione ormai certa del Metz, la gara di ritorno al Camp Nou si apriva con una rete dei padroni di casa firmata da Francisco José Carrasco al 33'. Al Metz servivano quattro gol in meno di un'ora: improbabile, ma non impossibile.

Dopo una serie di parate di Ettorre, il Metz si affidava ai veloci contropiede guidati da Tony Kurbos. Il giocatore pareggiava al 38' con una fuga sulla destra e una conclusione da posizione angolata. Poco dopo, effettuava un cross al centro e lo sfortunato José Vicente Sánchez mandava la palla nella propria porta. Kurbos firmava anche il 3-1 raccogliendo un bel passaggio filtrante, superando Amador Lorenzo in uscita e insaccando a porta vuota.

Il difensore Jean-Philippe Rohr sentiva che sarebbe arrivato anche il quarto gol. "Si vedeva negli occhi della gente - commenta -. Stava accadendo qualcosa di strano, ma il gol era nell'aria". E all'85', in effetti, Kurbos completava un'indimenticabile tripletta su assist di Jules Bocandé.

Il Metz nel 1985
Il Metz nel 1985©AFP

Per non sprecare un'occasione irripetibile, la squadra francese resisteva fino al 90', portando a termine una delle rimonte più memorabili nelle competizioni UEFA. Mentre i giocatori festeggiavano, Ettorre si defilava per un momento. "Sono andato da Schuster e gli ho gridato: 'Beh, dov'è il tuo prosciutto?'. Non sapeva il francese, ma sicuramente mi ha capito".

"Nessuna scusa, disastro assoluto", scriveva il giorno dopo il Mundo Deportivo, titolando: "MERCOLEDÌ DELLE CENERI". Il tecnico Terry Venables cercava invece di ricavare il massimo dalla sconfitta: "Può farci bene per il campionato. Ora sappiamo i nostri errori e possiamo correggerli".

Forse per la troppa esultanza, il Metz usciva contro l'1. FC Dynamo Dresden al turno successivo, ma non senza diventare il patrono dei deboli e delle cause perse. "Dopo la partita, vedevamo i giocatori del Barcellona andarsene in Porsche e Ferrari, mentre noi avevamo Citroën Due Cavalli e Renault 8 - aggiunge -. È quella l'immagine che mi è rimasta di più: quel giorno, la Due Cavalli ha battuto la Ferrari".

Il 13 porta fortuna: dopo aver perso 3-1 contro l'AS Monaco FC a Londra la scorsa settimana, l'Arsenal FC può ispirarsi al Metz e ad altre 12 squadre che hanno ribaltato una sconfitta interna di due gol con un'eclatante vittoria in trasferta.

FC Metz - FC Barcelona 2-4
FC Barcelona - FC Metz 1-4
Primo turno di Coppa delle Coppe 1984/85

AFC Ajax - SL Benfica 1-3
SL Benfica - AFC Ajax 1-3
L'Ajax vince a 3-0 nella gara di ripetizione a Parigi
Quarti di finale di Coppa dei Campioni 1968/69

Brøndby IF - Karlsruher SC 1-3
Karlsruher SC - Brøndby IF 0-5
Terzo turno di Coppa UEFA 1996/97

VfB Stuttgart - Feyenoord 1-3
Feyenoord - VfB Stuttgart 0-3
Primo turno di Coppa UEFA 1998/99

Sliema Wanderers FC - FC Margveti Zestafoni  1-3
FC Margveti Zestafoni - Sliema Wanderers FC 0-3
Preliminari di Coppa UEFA 1996/97

K. Lierse SK - Leeds United AFC 0-2
Leeds United AFC - K. Lierse SK 0-4
Primo turno di Coppa UEFA 1971/72

FC Bayern München - FC Internazionale Milano 0-2
FC Internazionale Milano - FC Bayern München 1-3
Terzo turno di Coppa UEFA 1988/89

SK Rapid Wien - FC Rubin Kazan 0-2
FC Rubin Kazan - SK Rapid Wien 0-3
Preliminari di Coppa UEFA 2004/05

Maccabi Petach-Tikva FC - FK Partizan 0-2
FK Partizan - Maccabi Petach-Tikva FC 2-5
Primo turno di Coppa UEFA 2005/06

Anorthosis Famagusta FC - HNK Šibenik 0-2
HNK Šibenik - Anorthosis Famagusta FC 0-3 (dts)
Qualificazioni di UEFA Europa League 2010/11

Sporting Club de Portugal - Brøndby IF 0-2
Brøndby IF - Sporting Club de Portugal 0-3
Spareggi di UEFA Europa League 2010/11

FC Vaduz - FK Vojvodina 0-2
FK Vojvodina - FC Vaduz 1-3
Qualificazioni di UEFA Europa League 2011/12

Sevilla FC - Real Betis Balompie 0-2
Real Betis Balompie - Sevilla FC 0-2 (dts, Siviglia vince 4-3 ai rigori)
Ottavi di UEFA Europa League 2013/14

José Antonio Reyes esulta dopo la rimonta del Siviglia contro il Betis
José Antonio Reyes esulta dopo la rimonta del Siviglia contro il Betis©AFP/Getty Images



In alto