I migliori para-rigori d'Europa

Samir Handanovič ha parato sei rigori di fila prima del weekend in Italia, mentre Diego Alves è a quota tre in questa stagione con il Valencia. UEFA.com presenta i portieri che nessuno vorrebbe mai avere davanti dagli 11 metri.

©Getty Images

UEFA.com presenta i portieri che nessuno vorrebbe mai avere davanti dagli 11 metri.

Spagna: Diego Alves (Valencia CF)
Segnare un rigore al Valencia non è una soddisfazione che possono togliersi in molti. Il portiere brasiliano Diego Alves ha concesso appena 19 reti su 39 rigori da quando si è trasferito in Spagna nell'UD Almería nel 2007. Se riuscirà a pararne altri due, supererà il record nazionale dell'ex portiere dell'FC Barcelona, Andoni Zubizarreta. L'impresa non sembra affatto impossibile, dato che in stagione ha già fermato tre tiri dal dischetto.

"È bello sapere che i giocatori hanno paura di tirare un rigore contro di me - ammette Alves parlando del suo record -. Provo sempre a temporeggiare il più possibile prima di tuffarmi e cerco di far venire qualche dubbio a chi tira. Io invece non ho mai alcun dubbio".

Italia: Samir Handanovič (FC Internazionale Milano)
La striscia di Handanovič di di sei rigori consecutivi parati in tutte le competizioni è stata interrotta nel finesettimana da Domenico Berardi dell'US Sassuolo Calcio. "Se un giocatore tira bene il rigore, è impossibile pararlo, ma quando ci riesco è adrenalina pura". Da quando si è trasferito in Italia, il 30enne portiere della nazionale slovena ha parato ben 26 rigori su 56. In Serie A ne ha parati 20 in totale ed è arrivato a quattro da Gianluca Pagliuca, miglior para-rigori nella storia del campionato italiano.

"Intuito e riflessi sono fondamentali per parare un rigore - spiega Pagliuca -. Handanovič è un grande portiere ed è ancora giovane. Sono sicuro che riuscirà a battere il mio record".

Jean-Marie Pfaff
Jean-Marie Pfaff©Getty Images

Germania: Kevin Trapp (Eintracht Frankfurt)
Nella passata stagione, il portiere dell'Eintracht, Kevin Trapp, ha scalato la classifca dei miglior para-rigori della Bundesliga arrivando al sesto posto. Il suo score attuale è di sei parate su 15 tiri dal dischetto, ovvero il 40% di possibilità di indovinare il lato giusto.

Il 64,3% di efficacia dell'ex portiere dell'FC Bayern München, Jean-Marie Pfaff (nove parate su 14 tiri) è ancora lontano, ma la tecnica semplice del 24enne tedesco sembra essere piuttosto efficace dagli 11 metri, con tre rigori parati su sei nel 2013/14. "Decido prima del tiro da che lato tuffarmi e mi allungo il più possibile", spiega.

Olanda: Kenneth Vermeer (Feyenoord)
Dal 26 febbraio 2012 al 27 marzo 2014, Vermeer ha parato sette rigori senza nemmeno incassarne uno con l'AFC Ajax: cinque in Eredivisie, uno in UEFA Champions League e un altro in Coppa d'Olanda. "È bello essere ancora una volta decisivo - ha raccontato il portiere olandese dopo il rigore parato nella vittoria in semifinale contro l'AZ Alkmaar -, ma il merito è di tutta la squadra".

Il precedente para-rigori in carica era Hans van Breukelen, che nel 1988 ne ha parato uno decisivo in finale di Coppa dei Campioni, consentendo al PSV Eindhoven di sollevare la coppa, prima di ripetersi nella vittoriosa finale degli Europei UEFA con l'Olanda.

Russia: Roman Berezovski (FC Dinamo Moskva)
Il nazionale armeno ha parato 14 rigori nel corso della sua carriera – record sovietico e russo. Di questi, cinque sono stati sventati con la maglia dell'FC Zenit, dove il portiere 40enne ha disputato alcune stagioni esaltanti.

"La cosa più importante è non tuffarsi prima del tiro, o sei spacciato - spiega Berezovski -. Devi buttarti allo stesso momento in cui viene calciata la palla, guardando negli occhi il rigorista, ingannandolo con i tuoi movimenti". Nella sconfitta dell'Armenia per 1-0 in amichevole con la Grecia nel maggio 2012, Berezovski è riuscito a parare due rigori.

Inghilterra: Allan McGregor (Hull City AFC)
Il portiere scozzese, Allan McGregor, è attualmente il miglior para-rigori in circolazione, avendo parato gli ultimi tre tiri dagli 11 metri, ma mentre il giramondo ex portiere dell'Inghilterra David James è il detentore del record in Premier League con 12 parate, il migliore di tutti i tempi potrebbe essere Paul Cooper. L'estremo difensore dell'Ipswich Town FC è entrato negli annali per aver parato nella stagione 1979/80 ben otto tiri su dieci.

All'epoca, quando i portieri non erano autorizzati completamente a muovere i piedi prima del tiro, il trucco di Cooper era muovere le braccia e spostarsi da un lato per distrarre l'avversario. "Ricordo che lo imitavo al parco giochi - racconta James -, era una tecnica bizzarra, ma funzionava".

Francia: Mickaël Landreau (ritirato)
Il ritiro di Landreau nella scorsa estate ha lasciato un posto vuoto tra gli specialisti dagli 11 metri in Francia. Conosciuto come di 'Monsieur Penalty', dopo essere uscito imbattuto da sei tiri dal dischetto dal 2006 al 2009, l'ex portiere di FC Nantes, Paris-Saint-Germain, LOSC Lille e SC Bastia ha parato ben 39 rigori in carriera.

La parata più memorabile è avvenuta durante una partita di Coppa di Francia tra il Nantes e il Paris di Ronaldinho. Su un tiro dagli 11 metri, Landreau si è spostato due metri sinistra, il brasiliano ha abboccato e ha tirato proprio dalla sua parte, confidando che il portiere si sarebbe tuffato dall'altra: una parata che è entrata nella storia.

In alto