Buon compleanno, UEFA!

"La UEFA può essere molto fiera di quanto ha fatto", ha dichiarato il Presidente Michel Platini in occasione del 60º anniversario dell'organo di governo del calcio europeo caduto domenica 15 giugno.

La UEFA è stata fondata a Basilea il 15 giugno 1954
La UEFA è stata fondata a Basilea il 15 giugno 1954 ©Getty Images

Domenica 15 giugno, la UEFA ha festeggiato ufficialmente il suo 60º compleanno e può riguardare con orgoglio e soddisfazione tutti i traguardi raggiunti al servizio del calcio europeo.

"La UEFA può essere molto fiera di quanto ha fatto negli ultimi 60 anni - ha commentato il presidente UEFA Michel Platini -. È rimasta fedele agli obiettivi dei suoi pionieri, i creatori di un'istituzione che desse unità e solidarietà al calcio europeo. La UEFA si è impegnata costantemente anche per far crescere, tutelare e promuovere il calcio europeo, da quello d'elite a quello di base, garantendo che rimanesse aperto a tutti e avesse un ruolo completo nella società".

"Possiamo ripercorrere una storia ricca di avvenimenti importanti. In campo ci sono stati incontri memorabili, grandi giocatori e gol spettacolari, ma ci sono state anche passione, tensione agonistica ed emozioni, eventi e occasioni importanti, persone e luoghi, innovazione e, al contempo, rispetto per la tradizione. La UEFA ha sempre agito nell'interesse del calcio e dei suoi valori fondamentali e rimane più attiva che mai. Continueremo a lavorare insieme alle federazioni e ai nostri partner per fare in modo che il calcio sia in buona salute, cresca ancora e abbia la popolarità che merita".

L'organo di governo del calcio europeo è stato fondato ufficialmente a Basilea il 15 giugno 1954 da 31 federazioni nazionali.

La UEFA è nata dopo anni di consultazioni e colloqui tra i vertici del calcio europeo, che volevano un movimento calcistico unito a livello continentale per crescere in molte aree, come le competizioni, l'arbitraggio, il settore tecnico e la televisione. L'obiettivo ultimo, però, era riunire le federazioni europee in un unico organismo, promuovendo la solidarietà e aumentandola di conseguenza.

Dal 1954, la UEFA, che insieme ad altre cinque confederazioni continentali fa parte della FIFA, è cresciuto fino a diventare una colonna portante del calcio europeo, lavorando per conto delle federazioni e di altri portatori di interesse per promuovere il calcio e rafforzare la sua posizione di sport più seguito del pianeta. La UEFA, inoltre è diventata il guardiano del calcio in Europa, tutelandolo a tutti i livelli.

La UEFA organizza importanti competizioni per club, come la UEFA Champions League e la UEFA Europa League, e il Campionato Europeo UEFA per nazionali. Inoltre, organizza competizioni per club e nazionali a livello femminile, giovanile, dilettantistico e nel futsal. I suoi comitati e panel di esperti suggeriscono proposte e consigli per migliorare il calcio in più aree, mentre i servizi di formazione attuano programmi per istruire allenatori, arbitri e dirigenti. Un'esauriente programma di responsabilità sociale sfrutta lo status e la popolarità del calcio per affrontare varie tematiche di interesse collettivo, ma il cuore pulsante della UEFA raggiunge tutto il mondo grazie al suo contributo per favorire una crescita in altri continenti.

La UEFA ha iniziato a lavorare a Parigi negli uffici Federcalcio francese (FFF) e a gennaio 1960 si è trasferita a Berna. Nel 1962 e nel 1974 ha cambiato sede, rimanendo nella capitale Svizzera. Nel 1995, dopo oltre 30 anni, si è spostata a Nyon, nella Svizzera occidentale, e ha lavorato in una sede temporanea fino alla costruzione della nuova Casa del Calcio Europeo.

La nuova sede la UEFA è stata inaugurata a ottobre 1999. Da allora è nato un vero e proprio campus del calcio, con tre edifici principali che accolgono il personale UEFA, ospitano eventi o meeting e garantiscono il perfetto svolgimento di tutte le attività di coordinamento.

Nel 1960, il segretario generale UEFA Hans Bangerter era affiancato da due segretari. Ora, la UEFA è cresciuta fino a diventare un'organizzazione dinamica che rispecchia l'espansione del calcio e ospita 461 dipendenti di 33 paesi, tra cui avvocati, tecnici dell'informazione, specialisti di media/marketing e traduttori.

Dal 1954, i presidenti della UEFA sono stati sei: Ebbe Schwartz (Danimarca), Gustav Wiederkehr (Svizzera), Artemio Franchi (Italia), Jacques Georges (Francia), Lennart Johansson (Svezia) e il presidente in carica Michel Platini (Francia).

In alto