Il valore dei tornei di sviluppo

I tornei di sviluppo UEFA si confermano una fonte di esperienza cruciale in tutta Europa per i ragazzi e le ragazze Under 16 che puntano ad arrivare ai massimi livelli calcistici.

La Spagna ha affrontato l'Italia in un torneo di sviluppo UEFA
La Spagna ha affrontato l'Italia in un torneo di sviluppo UEFA ©RFEF

"Oro puro" è il termine più appropriato per descrivere i tornei di sviluppo UEFA che continuano a regalare preziosa esperienza competitiva ai giovani calciatori di tutta Europa.

Una serie di tornei organizzati sotto l'egida della UEFA sono in programma tra la primavera e l'estate per sottolineare la volontà dell'organo di governo di far progredire il calcio in tutta Europa, anche in risposta ai suggerimenti ricevuti dalle federazioni nazionali affiliate alla UEFA.

Gli ultimi tornei disputati si sono rivelati un successo. Squadre Under 16 provenienti da Romania, Serbia, Slovacchia and Moldavia hanno offerto uno spettacolo di grande qualità in Romania, deliziando l'osservatore tecnico UEFA e membro della Commissione UEFA Sviluppo e Assistenza Tecnica Miodrag Belodedici.

"Non so se esista qualcosa di meglio di tornei come questo - ha dichiarato -. Per i giovani di quest'età, i tornei di sviluppo sono oro puro e la loro importanza è evidente. Durante questi tornei è possibile confrontarsi con giocatori di altre nazionalità, socializzare e abituarsi ai livelli di competizione internazionali".

La scelta è caduta sulla categoria Under 16 perché la UEFA la ritiene fondamentale per la crescita dei giocatori che puntano ai massimi livelli. Le partite e la preparazione necessaria per affrontarle contribuiscono a facilitare il processo di crescita dei giocatori impegnati.

Intanto, presso il centro tecnico di Las Rozas, in Spagna, la squadra padrona di casa ha affrontato Francia, Italia e Repubblica ceca in un torneo che non ha deluso le aspettative. Anche in questo caso, gli esperti tecnici UEFA sono rimasti colpiti da quanto hanno visto.

"La crescita dei giovani calciatori parte da qui - ha dichiarato il membro del Panel Jira UEFA Ginés Meléndez -. Questi tornei sono il massimo perché permettono ai giovani di affrontare i migliori giocatori degli altri paesi. Si affrontano e vivono insieme per un certo periodo di tempo, crescendo anche sotto il profilo personale. Iniziative come questa sono molto utli in vista dei tornei [di qualificazione] Under 17".

"Organizzare tornei di sviluppo per le nazionali femminili europee Under 16 è fantastico - ha aggiunto l'osservatrice tecnica per il torneo femminile Vanessa Martínez -. Queste iniziative contribuiscono alla crescita di giocatrici, allenatori e arbitri di talento. Per loro è una straordinaria opportunità di fare esperienza a livello internazionale già in giovane età, che è qualcosa di fondamentale per approdare al calcio di elite".

"Per i tecnici, questi tornei sono l'occasione ideale per mettere alla prova molti giocatori [le sostituzioni permesse per ogni gara sono nove] e sperimentare a livello tattico, tenendo a mente che ciò che conta di più è lo sviluppo tecnico e non il risultato finale. Gli arbitri possono invece operare in un ambiente internazionale positivo e aperto, ma non stressante, che rappresenta il terreno ideale per fare esperienza in vista dell'approdo ai livelli di elite".

I tornei di sviluppo fioriscono in tutta Europa. Recentemente, il Galles ha ospitato le rappresentative Under 16 maschili e femminili di Isole Faroe, Islanda e Irlanda del Nord, mentre due eventi maschili si sono svolti in Polonia (impegnate Polonia, Danimarca, Norvegia e Lituania) e Bulgaria (Bulgaria, Cipro, Turchia e Georgia).

Il commento finale è quello di Micea Sandu, membro del Comitato Esecutivo UEFA e spettatore del torneo svoltosi in Romania. "Questi eventi sono più che benvenuti, perché sono pensati per la prima categoria di età impegnata nelle competizioni europee e mondiali", ha spiegato.

"E' in questa fase che le abilità tecnico-tattiche si affinano, così come il carattere, e questi sono gli ingredienti base per creare i campioni del futuro. Sono felice che anche il calcio femminile stia crescendo rapidamente e per me è un vero piacere assistere a tornei come questi. Credo che l'evento svoltosi in Romania sia stato un grande successo. Tutti i partecipanti sono tornati a casa con splendidi ricordi di un'esperienza assolutamente utile".

Altri tornei di sviluppo UEFA Under 16 maschili e femminili sono in programma nei prossimi mesi:

29 aprile–8 maggio: Lettonia
6–15 maggio: Repubblica d'Irlanda
20–29 maggio: Bielorussia
20–29 maggio: Ungheria
15–22 giugno: Albania
20–24 agosto: Polonia (solo torneo femminile)

Sono in programma anche altri tornei di sviluppo UEFA Under 17 femminili:

24–27 aprile: Moldavia
8–12 maggio: Lituania
12–15 maggio: Israele
13–17 maggio: Ex Repubblica Jugoslava di Macedonia
19–23 giugno: Estonia
21–25 giugno: Serbia
26–29 giugno: Ucraina

In alto