I rigori sorridono al Legia in Coppa di Polonia

Il Legia Warszawa conquista la Coppa di Polonia per la 14esima volta vincendo la finale 5-4 ai rigori grazie al decisivo errore dal dischetto del capitano dell'KKS Lech Poznań, Bartosz Bosacki.

©Cyfrasport

Il Legia Warszawa conquista la Coppa di Polonia per la 14esima volta vincendo la finale 5-4 ai rigori grazie al decisivo errore dal dischetto del capitano dell'KKS Lech Poznań, Bartosz Bosacki.

Il risultato era fermo sull'1-1 dopo 120 minuti, con il gol di Manu a cancellare quello di apertura di Dimitrije Injac per il Lech. Il Lech colpisce anche una traversa con Jacek Kiełb allo scadere dei tempi regolamentari. Ai rigori Bosacki sbaglia il primo tiro, mentre tutti gli altri realizzano con freddezza, compreso Jakub Wawrzyniak autore del gol decisivo.

La squadra di José Maria Bakero domina in apertura: Wojciech Skaba sventa su Jakub Wilk ma non può nulla su Injac al 29'. Artjoms Rudņevs va vicino al raddoppio ma il Legia pareggia fortunosamente quando Krzysztof Kotorowski è ingannato dalla deviazione di Grzegorz Wojtkowiak sul tiro di Matu. Molte le occasioni nel finale, ma la sfida si decide ai rigori, e a sorridere è il Legia.

In alto