UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Approvati nuovi format per le competizioni UEFA per nazionali maschili

La UEFA Nations League e le qualificazioni europee saranno più avvincenti senza aumentare il numero di partite.

La riunione del Comitato Esecutivo UEFA 2023 presso la sede UEFA
La riunione del Comitato Esecutivo UEFA 2023 presso la sede UEFA

ll Comitato Esecutivo UEFA si è riunito oggi presso la Casa del Calcio Europeo di Nyon (Svizzera) e ha approvato i nuovi format delle competizioni per nazionali maschili, che entreranno in vigore a settembre 2024.

A seguito di un ampio processo di consultazione con le federazioni nazionali, è stato deciso di modificare leggermente gli attuali format della UEFA Nations League e delle qualificazioni europee per offrire competizioni più avvincenti mantenendo le stesse date, nonché per rafforzare le risorse delle federazioni nazionali e garantire una ripresa ottimale dalla pandemia.

Un nuovo turno a eliminazione diretta di UEFA Nations League e un format più compatto delle qualificazioni europee si tradurranno in sfide più avvincenti senza aumentare il numero complessivo di partite.

I nuovi format saranno i seguenti:

UEFA Nations League

La UEFA Nations League sarà ampliata con un nuovo turno a eliminazione diretta che si giocherà a marzo, per una maggiore continuità tra la fase a gironi (che si concluderà a novembre) e le finals (che si giocheranno a giugno).

Le vincitrici e le seconde classificate dei gironi della Lega A parteciperanno ai quarti di finale, che prevedono partite in casa e in trasferta: le vincitrici si qualificheranno per le finals a quattro squadre.

La terza classificata della Lega A e la seconda della Lega B, così come la terza classificata della Lega B e la seconda della Lega C, giocheranno uno spareggio per la promozione/retrocessione con partite in casa e in trasferta.

L'espansione della UEFA Nations League nel calendario delle nazionali di marzo riguarderà solo un numero selezionato di squadre. Le altre squadre potranno già iniziare le qualificazioni europee.

Qualificazioni europee

Il nuovo format delle qualificazioni europee per UEFA EURO o la Coppa del Mondo FIFA sarà più consolidato. Le nazionali saranno sorteggiate in 12 gironi da quattro e cinque squadre, rendendo la competizione meno prevedibile e più dinamica.

Mantenendo le tradizionali partite in casa e in trasferta e il principio "tutti contro tutti", questo semplice format offrirà gironi più competitivi a tutti i livelli.

Le squadre sorteggiate in gironi da cinque inizieranno le qualificazioni a marzo, o a giugno se stanno ancora partecipando ai quarti di finale di UEFA Nations League o sono impegnate in partite di promozione/retrocessione. Le squadre sorteggiate in gironi da quattro inizieranno la stagione a settembre.

Le vincitrici dei gironi delle qualificazioni europee si qualificheranno direttamente a UEFA EURO o alla Coppa del Mondo FIFA, mentre le seconde classificate si qualificheranno direttamente o parteciperanno agli spareggi (insieme alle squadre di UEFA Nations League per la qualificazione a UEFA EURO). Una descrizione visiva delle modalità di qualificazione è disponibile qui.

Non sono state proposte modifiche per la fase finale di UEFA EURO, che vedrà ancora in gara 24 squadre.

Il nuovo format verrà implementato dopo UEFA EURO 2024.

A proposito delle competizioni rinnovate, il presidente UEFA Aleksander Čeferin ha dichiarato:

“L'introduzione della UEFA Nations League è stata un successo perché ha sostituito le amichevoli con partite più competitive. Ora, con la nuova fase a eliminazione diretta, le squadre avranno ancora più opportunità di progredire mantenendo lo stesso numero di partite nel calendario delle nazionali”.

“Anche la prevedibilità delle qualificazioni europee è stata affrontata e risolta con un nuovo format, che offrirà a tutte le squadre le stesse possibilità di qualificarsi per i tornei importanti”.

“Il nuovo format porterà più entusiasmo nelle competizioni per nazionali, che continuano a crescere sempre di più”.

Supercoppa UEFA

Il Comitato Esecutivo UEFA ha deciso di spostare la Supercoppa UEFA 2023 da Kazan (Russia) ad Atene (Grecia). La partita si giocherà allo stadio Georgios Karaiskakis mercoledì 16 agosto alle 21:00 CET (22:00 ora locale).

Campionato Europeo Under 21 UEFA 2025

La Federcalcio slovacca (SFZ) è stata scelta per ospitare la fase finale a 16 squadre del Campionato Europeo Under 21 UEFA 2025. Le partite si giocheranno in otto stadi di otto città nell'estate del 2025.

Protocollo UEFA Return to Play

A seguito dell'evoluzione della pandemia di COVID-19 e degli attuali sviluppi in Europa, inclusa l'eliminazione delle misure precedentemente in vigore nella maggior parte delle competizioni nazionali, il Comitato Esecutivo UEFA ha deciso di interrompere l'applicazione del Protocollo UEFA Return to Play.

In linea con l'interruzione del Protocollo, è stato inoltre deciso di non continuare più a introdurre gli Allegati relativi alle norme speciali in vigore per il COVID-19, che erano incluse nei regolamenti delle competizioni UEFA, in quanto tali norme erano legate all'applicazione del Protocollo.

La UEFA continuerà in ogni caso a monitorare da vicino l'evoluzione della pandemia e, in caso di cambiamenti significativi delle circostanze, proporrà misure adeguate per garantire la sicurezza di tutti gli interessati e il regolare svolgimento delle competizioni; se necessario, imporrà l'adozione di obblighi e misure igieniche pertinenti.

Regolamenti delle competizioni 

Il Comitato Esecutivo UEFA ha approvato il regolamento del Campionato Europeo Under 21 UEFA 2023–25 e il regolamento del Campionato Europeo Femminile UEFA 2023–25.

Prossimo meeting

Il prossimo meeting del Comitato Esecutivo UEFA è previsto per il 4 aprile 2023 (il giorno prima del 47° Congresso Ordinario UEFA) a Lisbona (Portogallo).