UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

La UEFA piange l'ex segretario generale Hans Bangerter

La UEFA e il calcio europeo sono in lutto per la scomparsa di Hans Bangerter, segretario generale UEFA dal 1960 al 1988.

Hans Bangerter
Hans Bangerter UEFA Comms & Public Affairs

L'amministratore svizzero, che aveva 98 anni, è stato una figura chiave per la crescita non solo della UEFA, ma anche del calcio europeo, fungendo da catalizzatore per le innovazioni che avrebbero dato forma a questo sport.

La nascita del calendario calcistico europeo – Hans Bangerter

‘Una figura importante’

Il presidente UEFA, Aleksander Čeferin, gli ha reso un caloroso tributo:

“La UEFA è profondamente addolorata per la scomparsa di Hans Bangerter, che ha avuto un ruolo cruciale nella storia della UEFA: non solo perché è stato un grande segretario generale, ma perché ha fatto evolvere la nostra organizzazione e il calcio europeo in un momento in cui stava subendo grandi cambiamenti”.

“Senza cercare le luci della ribalta, ha avuto la responsabilità di plasmare il destino della UEFA, portandola alla maturità e guadagnando fama e rispetto per doti come diplomazia, impegno e leadership. Ci mancherà moltissimo. A nome della UEFA e della comunità calcistica europea, desidero esprimere le mie più sentite condoglianze alla famiglia e agli amici in questo triste momento".

Una carriera al servizio del calcio

Hans Bangerter (secondo a destra) durante una conferenza  nel 1967
Hans Bangerter (secondo a destra) durante una conferenza nel 1967UEFA archives

Nato a Studen (Berna) il 10 giugno 1924, Hans Bangerter ha conseguito un diploma in pubblica amministrazione presso l'istituto tecnico della vicina Biel.

Dopo aver lavorato nelle poste come amministratore, è stato assunto dalla Scuola federale svizzera di ginnastica e sport di Macolin perché, grazie alle sue conoscenze linguistiche, era la persona ideale per l'assistenza agli ospiti stranieri.

In questo periodo accolse alti funzionari della FIFA, che lo contattò nel 1953 mentre cercava un assistente per il segretario generale Kurt Gassmann. Nel 1959, dopo diversi anni alla FIFA, Bangerter fu invitato dalla UEFA a diventare segretario generale dell'organo di governo del calcio europeo.

Bangerter ha ricoperto questa carica dal 1° gennaio 1960 - quando la UEFA lasciò Parigi per stabilirsi nella nuova sede di Berna - fino al suo ritiro il 31 dicembre 1988.

Hans Bangerter (secondo a destrat) al sorteggio di UEFA EURO '84
Hans Bangerter (secondo a destrat) al sorteggio di UEFA EURO '84

Ad Hans Bangerter va il merito di aver introdotto due atti legislativi che avrebbero caratterizzato non solo le competizioni europee per club, ma anche altri tornei di calcio.

In primo luogo, è riuscito a imporre il principio secondo cui le competizioni europee dovevano disputarsi in date fisse.

Soprattutto, però, ha escogitato la formula per superare la situazione di stallo in caso di pareggio dopo due partite, che spesso obbligava a organizzare uno spareggio nonostante i vincoli del calendario: i gol segnati in trasferta dovevano valere doppio, formula che poi si è affermata in tutto il mondo del calcio.

Membro onorario

Hans Bangerter è stato nominato membro onorario UEFA al Congresso di Göteborg a giugno 1992 e ha continuato a partecipare regolarmente al Congresso UEFA e alle fasi finali delle competizioni europee, senza mai perdere la passione per il calcio.

Inoltre, è stato membro onorario della Federcalcio svizzera e ha detenuto l'Ordine al merito FIFA.