UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

In Europa per il riscatto

Stato di forma: Fine settimana deludente sia per lo Sporting che per l'Alkmaar, semifinaliste in Coppa UEFA.

Le speranze dello Sporting Clube de Portugal di riconquistare il titolo portoghese dopo il successo del 2002 hanno subito un duro colpo con il pareggio di sabato contro l'A. Académica de Coimbra.

Pari deludente
L'Académica, squadra a rischio retrocessione, costringe lo Sporting a uno 0-0 che lascia il club di Lisbona a tre punti dalla capolista Benfica SL, a sole quattro giornate dalla fine. Con Sá Pinto e Rui Jorge squalificati, il tecnico José Peseiro recupera Beto, al rientro da una squalifica, e schiera un attacco a tre punte. Roudolphe Douala, Liedson e Marius Niculae trovano però Pedro Roma, portiere dell'Académica, in gran forma.

Douala in dubbio
Ad accentuare la delusione di Peseiro arriva l'uscita dal campo di uno zoppicante Douala, anche se l'attaccante camerunense dovrebbe essere a posto per l'andata della semifinale di Coppa UEFA di giovedì, a Lisbona, con l'AZ Alkmaar, così come Carlos Martin, leggermente infortunato.

Kromkamp fuori
Sul fronte degli infortunati, problemi ben più seri lamenta l'Alkmaar con un altro giocatore importante, Jan Kromkamp, che si aggiunge alla lunga lista di assenti. Il terzino destro, 24 anni, resterà fuori per il resto della stagione per problemi alla caviglia sinistra, andando così a far compagnia a Martijn Meerdink e Joris Mathijsen.

L'Alkmaar precipita
Ancora un brutto colpo, dunque, per il tecnico Co Adriaanse, che vede la sua squadra precipitare nella classifica del campionato olandese con la quarta sconfitta in cinque partite patita sabato contro l'RKC Waalwijk. Le cose sembrano mettersi bene per l'Alkmaar quando Barry Opdam, squalificato per giovedì, sblocca il risultato a metà del primo tempo. Thomas Vermaelen, però, pareggia poco dopo, prima della rete decisiva segnata da Robert Fuchs all'87', che lascia l'AZ a quattro punti dall'AFC Ajax, secondo, e da un posto in UEFA Champions League.