Il Maccabi Tel-Aviv si conferma in Israele

Il Maccabi Tel-Aviv si conferma campione di Israele per la seconda stagione di fila grazie al successo 2-1 in casa dell'Hapoel Beer Sheva. "Sogniamo la fase a gironi di Champions League", ha detto il direttore sportivo Jordi Cruyff.

Il Maccabi Tel-Aviv si conferma in Israele
Il Maccabi Tel-Aviv si conferma in Israele ©Nir Keidar

Il Maccabi Tel-Aviv FC si conferma campione di Israele per la seconda stagione di fila e conquista il suo 21esimo titolo imponendosi 2-1 in casa dell'Hapoel Beer Sheva FC secondo in classifica.

Il Maccabi, a cui bastava un punto per conquistare il titolo con tre turni di anticipo, passa in vantaggio al 12' con Eran Zahavi, che poi si ripete dal dischetto portando a 23 gol il suo bottino stagionale. Per i padroni di casa, il gol della consolazione arriva sempre su rigore grazie a Dovev Gabai.

Il Maccabi prenderà parte al secondo turno preliminare di UEFA Champions League, dopo essere approdato ai sedicesimi di finale di UEFA Europa League in questa stagione, con l'obiettivo di bissare l'approdo alla fase a gironi del 2004/05.

"Sono felice per i tifosi e per la proprietà - ha dichiarato il direttore sportivo del Maccabi Jordi Cruyff -. Siamo felici ed orgogliosi, sogniamo la fase a girni di Champions League".

Il tecnico Paolo Sousa ha aggiunto: "Abbiamo lavorato e lottato tutto l'anno per arrivare fino a qui. Ora vogliamo essere concreti anche in Europa, non solo per il club, ma per l'intero calcio israeliano. La stagione è stata dura e abbiamo attraversato anche dei momenti difficili".

Il proprietario del club Mitchell Goldhar ha dichiarato: "Sono felicissimo, [due titoli] diversi, ma ugualmente belli. Ora vogliamo un posto in Champions League".