Gourcuff interrompe la corsa dell'OM

Yoann Gourcuff ha fermato la striscia di otto vittorie consecutive del Marsiglia in Ligue 1 domenica. "È stato un sollievo segnare", ha dichiarato l'uomo partita del Lione.

Yoann Gourcuff contro il Marseille festeggia il terzo gol in due partite con la maglia del Lyon
Yoann Gourcuff contro il Marseille festeggia il terzo gol in due partite con la maglia del Lyon ©AFP/Getty Images

L'Olympique Lyonnais ha fermato la serie di otto vittorie consecutive dell'Olympique de Marseille, vincendo domenica per 1-0 allo Stade de Gerland. L'ex giocatore dell'anno della Ligue 1, Yoann Gourcuff, ha fatto la differenza, mettendo a segno la rete che ha interrotto la striscia di vittorie e il possibile nuovo record dell'OM.

"È stato un sollievo segnare", ha detto Gourcuff, il cui passaggio dall'FC Girondins de Bordeaux nel 2010 per 22 milioni di euro non è stato sempre considerato un buon investimento, considerati i tanti infortuni che l'hanno fermato. "Il Marsiglia ci ha messo sotto pressione. Sono contento di essere andato in rete proprio contro di loro".

"Ci hanno messo sotto - ha detto il tecnico del Lione, Hubert Fournier -. Dobbiamo questa vittoria alla bravura del nostro portiere [Anthony Lopes, che ha fatto tanti interventi decisivi], ma anche a Yo [Gourcuff]. Si è fatto trovare pronto. Ha concretizzato un'azione corale della squadra".

Imbattuto da sette partite, il Lione sale al terzo posto, a cinque punti dalla capolista Marsiglia che ha ora quattro punti di vantaggio sui campioni in carica del Paris Saint-Germain, secondi.

Il tecnico dell'OM, Marcelo Bielsa, racconta lo stato d'animo della squadra dopo la sconfitta: "Siamo molto dispiaciuti perché abbiamo avuto tante occasioni. Meritavamo un altro risultato". Alla domanda se fosse dispiaciuto per non aver stabilito un nuovo record per la squadra ex vincitrice della UEFA Champions League, ha risposto: "Noi vogliamo vincere tutte le partite. È chiaro che perdere questa ci brucia particolarmente".

Il capocannoniere dalla Ligue 1, André-Pierre Gignac, che non è riuscito a segnare la sua 11ma rete in 11 partite, l'ha presa con filosofia. "Non è la fine del mondo. Abbiamo giocato bene, creato tante occasioni, ma il Lione ha avuto più fortuna. Ora pensiamo già alla prossima partita". Il Marsiglia farà visita al Paris nel 'Classique' del 9 novembre.