Il Sochaux rimanda la festa del PSG

I campioni di Francia dovranno aspettare almeno altri dieci giorni per festeggiare il secondo titolo consecutivo: la squadra di Blanc è fermata sull'1-1 allo Stade Auguste Bonal. Il Lille supera il Bordeaux e blinda il terzo posto.

Il Sochaux rimanda la festa del PSG
Il Sochaux rimanda la festa del PSG ©AFP/Getty Images

Il Paris Saint Germain non riesce a conquistare il titolo di campione di Francia già questa domenica e deve accontentarsi dell’1-1 sul campo di un FC Sochaux-Montbéliard in lotta per non retrocedere. Successo che sa di UEFA Champions League per il LOSC Lille, che vince 2-1 contro l’FC Girondins de Bordeaux e si porta a +7 dall’ AS Saint-Étienne quarto.

I campioni di Francia scendono in campo allo Stade Auguste Bonal consapevoli che una vittoria nel primo posticipo domenicale della 35esima giornata avrebbe reso incolmabile il loro vantaggio sull’AS Monaco FC. La squadra di Laurent Blanc sembra poter raggiungere il traguardo, visto che dopo 24 minuti l’attaccante uruguaiano – ex SSC Napoli - Edinson Cavani la porta in vantaggio. L’azione è ideata da Thiago Motta, che con uno splendido lancio in pallonetto smarca “El Matador” che non sbaglia. Un altro ex giocatore del Napoli, Ezequiel Lavezzi, potrebbe raddoppiare, ma il “Pocho” calcia alto dopo aver eluso la marcatura di Stoppila Sunzu.

Sébastien Roudet approfitta quindi di un errore di Motta dalla parte opposta, ma la sua conclusione viene respinta dal portiere azzurro Salvatore Sirigu. Il pareggio che il Sochaux insegue con tanta insistenza arriva undici minuti dopo l’intervallo, quando sull’intervento di Sirigu il pallone carambola su Thiago Silva e si infila nella porta del PSG. Per conquistare il secondo titolo consecutivo, dunque, la squadra di Blanc dovrà aspettare almeno fino al 7 maggio, quando al Parco dei Principi arriverà lo Stade Rennais FC.

Il posticipo premia il Lille che sconfiggendo per 2-1 l’FC Girondins de Bordeaux, conquista il proprio quinto risultato utile consecutivo. Al 23’ è Salomon Kalou a regalare il vantaggio ai suoi, che raddoppiano nella seconda frazione grazie al gol di Ryan Mendes. Al 71’ Jussie accorcia le distanze su rigore, ma i Girondini non riescono a completare la rimonta e anzi in pieno recupero rischiano di subire il terzo gol, quando ancora Kalou fallisce il rigore da lui stesso conquistato.

L’Olympique Lyonnais batte nettamente il SC Bastia e consolida il quinto posto. Allo Stade de Gerland, la squadra di Rémi Garde ha la meglio 4-1 con i gol – due per tempo – di Bafetimbi Gomis, Nabil Fekir, Bakari Kone e Alexandre Lacazette; per la squadra della Corsica, è l’attaccante belga Gianni Bruno a realizzare la rete del momentaneo 2-1.