UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Barça campione senza giocare

Il Real Madrid non va oltre l'1-1 sul campo dell'Espanyol, dove Higuaín risponde a Stuani, e il suo divario dai rivali di sempre diventa incolmabile: i Blaugrana festeggiano il 22esimo titolo prima di scendere in campo.

Barça campione senza giocare
Barça campione senza giocare ©AFP/Getty Images

Il FC Barcelona conquista la 22esima Liga della sua storia senza giocare. Negli anticipi della 35esima giornata, infatti, il Real Madrid CF non va oltre l’1-1 sul campo dell’RCD Espanyol, un pareggio che rende incolmabile il suo distacco dai Blaugrana: anche vincendo le due sfide che le restano da giocare, la squadra di José Mourinho – che mercoledì aveva anticipato la sfida con il Málaga CF – potrebbe al massimo raggiungere quota 87, mentre il Barça è già a 88. Sono dunque i rivali catalani dell’Espanyol a consegnare idealmente il titolo alla formazione di Tito Vilanova, che lo eredita proprio dalle merengues.

All’Estadio Cornellá-El Prat i padroni di casa giocano decisamente meglio nel primo tempo e passano in vantaggio con Christian Stuani, ex Reggina Calcio, al 23’: l’attaccante uruguaiano approfitta di un rinvio non efficacissimo della difesa avversaria e mette alle spalle di Diego López, firmando il settimo gol in campionato. Nella ripresa il Real Madrid si riorganizza, complice l’ingresso in campo di Cristiano Ronaldo al posto di un evanescente Kaká, e al 58’ trova il pareggio: la rete, la quattordicesima in campionato, la realizza “El Pipita” Gonzalo Higuaín, sugli sviluppi di una punizione battuta da Luka Modrić.

I padroni di casa restano in dieci per l’espulsione di Víctor Sánchez, ma il risultato finale non cambia: l’1-1 di Espanyol-Real Madrid consegna il titolo al Barcellona.

Nelle altre gare le speranze di salvezza dell’RCD Mallorca, ultimo in classifica, si assottigliano ancora di più dopo la sconfitta di misura, 2-1, sul campo dell’Athletic Club. Al San Mamés i baschi Marcelo Bielsa fanno loro la sfida con i gol di Aritz Aduriz e Fernando Llorente; la squadra di Gregorio Manzano riesce solo ad accorciare le distanze con Giovani dos Santos e chiude in nove per le espulsioni di Andreu Fontàs e Joaquín Navarro Jiménez, entrambe per somma di ammonizioni.

L’RC Deportivo La Coruña è a due punti dalla salvezza dopo la sconfitta contro il Real Valladolid CF, a segno a inizio ripresa con Javi Guerra, mentre il CA Osasuna mette quattro punti tra sé e la zona-pericolo grazie alla rete realizzata da Alejandro Arribas, che affossa il Getafe CF.