Coppa azera al Neftçi

Il Neftçi si aggiudica la Coppa di Azerbaigian per la seconda stagione consecutiva battendo 3-2 ai rigori il Qäbälä dopo l'1-1 dei supplementari.

Sesta coppa per il Neftçi
Sesta coppa per il Neftçi ©Viktoriya Melnik

Il Neftçi PFK si aggiudica la Coppa di Azerbaigian per la seconda stagione consecutiva battendo 3-2 ai rigori il Qäbälä FK dopo l'1-1 dei supplementari.

In finale per la prima volta, il Qäbälä ha dalla sua la maggior parte dei tifosi allo stadio Tofig Bahramov Republican. Il Neftçi passa però in vantaggio al 50'.   Samir Masimov, cresciuto nelle giovanili dell'FC Lokomotiv Moskva, segna dal limite dell'area dopo che Flavinho aveva sprecato una ghiotta occasione per battere Kamran Agayev proprio su un cross del 19enne.

L'ex Ct della Russia Yuri Semin risponde inserendo un attaccante come Danijel Subotić e il Qäbälä pareggia al 72'. Marat Izmailov – in prestito dall'FC Porto – corona una delle sue migliori prestazioni con il club capitalizzando il passaggio di Victor Mendy. Ai rigori è però la squadra di Baku a spuntarla vincendo la coppa per la sesta volta.

"E' stata una vera finale", ha detto il tecnico del Neftçi Boyukagha Hajiyev. "Non è stato facile ma abbiamo dimostrato che ogni squadra deve davvero sudare per batterci. Volevamo il double, ma dopo che ci è sfuggito il campionato non potevamo finire la stagione a mani vuote. Il portiere Saša Stamenković ha vinto questa coppa per noi".