Ultimo aggiornamento 23/09/2019 05:45CET
worldcup: Repubblica Ceca - Germania Cartelle stampa

Qualificazioni europee - Stagione 2016/18Cartelle stampa

Repubblica CecaRepubblica CecaEden Arena - PragaVenerdì, 1 settembre 2017
20.45CET (20.45 ora locale)
Gruppo C - Giornata 7
GermaniaGermania
StampaX
Stampa tutte le sezioni
Seleziona una sezione
SPONSOR UFFICIALI QUALIFICAZIONI EUROPEE
  • Carlsberg
  • Continental
  • Hisense
  • Konami
  • Socar
  • Turkish Airlines
  • Wurth
  • Adidas
/insideuefa/mediaservices/presskits/worldcup/season=2018/round=2000717/day=7/session=2/match=2017712/library/_sidebar.html
?chapters=4

Allenatori Solo questa sezione

Karel Jarolím

Data di nascita: 23 agosto 1956
Nazionalità: ceca
Carriera da giocatore: AFP Pardubice, SK Slavia Praha (tre volte), AC Dukla Praha, Dukla Tábor, FC Rouen, Amiens SC, FC Viktoria Žižkov, Benešov, CU Bohemians Praha, Česká Lípa
Carriera da allenatore: FK Marila Příbram, SK Slavia Praha, RC Strasbourg, 1. FC Slovácko, Slavia Praha (tre volte), RC Strasbourg, 1. FC Slovácko, ŠK Slovan Bratislava, Al-Ahli, Al-Wahda SCC, FK Mladá Boleslav, Repubblica ceca

• Karel Jarolím è un fedelissimo dello Slavia Praga. Da giocatore, negli anni ‘80, ha illuminato il gioco della squadra con la sua determinazione e le sue doti di rifinitore. Lo Slavia ingaggia il 20enne Jarolím dall’AFP Pardubice nel 1977. Il giovane centrocampista conquista tuttavia il primo e unico titolo nazionale con i rivali dell’AC Dukla Praha durante il periodo del servizio militare, nel 1979.

• Con la nazionale cecoslovacca colleziona 13 presenze e segna due reti prima di vivere un’avventura di quattro anni in Francia, dove veste le casacche di Rouen e Amiens. Jarolím torna in patria nel 1991, dove continua a giocare fino all’età di 39 anni. Il suo bilancio finale è di 272 partite di campionato con 63 reti all’attivo.

• Jarolím inizia la carriera da allenatore con il Marila Příbram nel 1997 prima di tornare allo Slavia nel 2000 come secondo di František Cipro. Jarolím gli subentra in panchina dopo dieci partite e porta lo Slavia al secondo posto. Il contratto, tuttavia, non gli viene rinnovato e Jarolím si trasferisce in Francia, da allenatore in seconda di Ivan Hašek allo Strasburgo.

• Jarolím torna in Repubblica Ceca all’1. FC Slovácko per un anno, prima di passare di nuovo allo Slavia ad aprile 2005. Vince due titoli nel 2008 e 2009. Porta lo Slovan Bratislava al double nel 2011 prima di trasferirsi in Arabia Saudita con l'Al-Ahli, che nel 2012 porta alla finale della AFC Champions League.

• Jarolím, i cui figli figli David e Lukáš sono entrambi diventati calciatori professionisti, torna in patria nel gennaio del 2014 con il Mlada Boleslav con cui vince la Coppa di Repubblica ceca due anni dopo. E' scelto come Ct della Repubblica ceca dopo UEFA EURO 2016.

http://it.uefa.comhttp://it.uefa.com/european-qualifiers/news/newsid=582589.html#karel+jarolim

2017-08-31T02:23:43:404

Joachim Löw

Data di nascita: 3 febbraio 1960

Cittadinanza: Tedesca

Carriera da giocatore: SC Freiburg (tre volte), VfB Stuttgart, Eintracht Frankfurt, Karlsruher SC, FC Schaffhausen, FC Winterthur, FC Frauenfeld
Carriera da allenatore: FC Winterthur (giovanili), FC Frauenfeld, VfB Stuttgart, Fenerbahçe SK, Karlsruher SC, Adanaspor AŞ, FC Tirol Innsbruck, FK Austria Wien, Germania (allen. in seconda), Germania

• Nato nella regione della Foresta Nera nel Sud-ovest della Germania, trascorre la maggior parte della sua carriera di giocatore al Freiburg, club della sua città, prima di chiudere la carriera in Svizzera.

• Svolge il ruolo di giocatore-allenatore in Svizzera prima di diventare allenatore in seconda e poi responsabile tecnico della prima squadra allo Stoccarda succedendo a Rolf Fringer nel 1996. Conquista la Coppa di Germania alla prima stagione e la finale di Coppa delle Coppe UEFA contro il Chelsea FC alla seconda.

• Lascia lo Stoccarda per il Fenerbahçe ma non riesce e lasciare un'impronta in Turchia e decide di trasferirsi al Tirol Innsbruck, conducendo la squadra al titolo di Bundesliga austriaca nel 2001/02.

• Dopo nove mesi all’Austria Wien viene chiamato da un vecchio amico, Jürgen Klinsmann, per diventare suo secondo sulla panchina della Germania. I due conquistano il terzo posto al Mondiale di casa nel 2006.

• Sostituisce Klinsmann come Ct arrivando secondo a UEFA EURO 2008 e terzo al Mondiale FIFA 2010. Arriva in semifinale a UEFA EURO 2012 e si qualifica, con la Germania imbattuta, per il Mondiale FIFA 2014.

• La vera gloria arriva in Brasile, con i tedeschi che conquistano il loro quarto titolo battendo l'Argentina in finale. Nel 2015 firma un nuovo contratto fino al 2018. A UEFA EURO 2016 la Germania viene eliminata in semifinale dalla Francia.

http://it.uefa.comhttp://it.uefa.com/european-qualifiers/news/newsid=939103.html#joachim+low

2017-08-31T02:23:43:404

Legenda

Competizioni

Competizioni Club
  • UCL: UEFA Champions League
  • ECCC: Coppa dei Campioni
  • UEL: UEFA Europa League
  • UCUP: Coppa UEFA
  • UCWC: Coppa delle Coppe UEFA
  • SCUP: Supercoppa UEFA
  • UIC: Coppa UEFA Intertoto
  • ICF: Coppa delle Fiere
Competizioni per squadre nazionali
  • EURO: Campionati europei UEFA
  • Mondiali: Coppa del Mondo FIFA
  • CONFCUP: FIFA Confederations Cup
  • Amic: Amichevoli
  • Amic U21: Amichevoli Under-21
  • U21: Campionato Europeo UEFA Under 21
  • U17: Europei Under 17
  • U16: Europei Under 16
  • U19: Europei Under 19
  • U18: Europei Under 18
  • WWC: FIFA Women's World Cup
  • WEURO: Campionati Europei femminili UEFA

Altre abbreviazioni

  • (dts): Dopo tempi supplementari
  • rig: Rigori
  • No.: Numero
  • ag: Autogol
  • gt: Qualificazione decisa dai gol in trasferta
  • R: Rigore
  • tot: Risultato complessivo
  • G: Partite giocate
  • Pr: Presenze
  • Pos.: Posizione
  • Comp.: Competizione
  • P.ti: Punti
  • P: Pareggi
  • R: Espulsione (cartellino rosso diretto)
  • Nato: Data di nascita
  • Ris: Risultato
  • Supp.: Supplementari
  • sg: Partita decisa al "Silver Gol"
  • GS: Gol subiti
  • lm: Partita decisa dal lancio della monetina
  • RF: Reti fatte
  • V: Vittorie
  • gg: Partita decisa al golden gol
  • G: Ammonizione (cartellino giallo)
  • S: Sconfitte
  • G/R: Espulsione (per doppia ammonizione)
  • Naz.: Nazionalità
  • N/A: Non applicabile

Statistiche

  • -: Indica giocatore sostituito
  • +: Indica giocatore subentrato
  • *: Indica giocatore espulso
  • +/-: Indica giocatore subentrato e sostituito

Rosa squadra

  • D: Informazioni disciplinari
  • *: Diffidato
  • S: Squalificato
  • Rinuncia di responsabilità: La UEFA, pur avendo preso ogni precauzione affinché le informazioni contenute in questo documento siano esatte al momento della pubblicazione, non si assume responsabilità (compresa verso terzi) dichiarate o implicite riguardo all’esattezza, precisione e completezza del documento. La UEFA non si assume alcuna responsabilità riguardo all’utilizzo e all’interpretazione delle informazioni contenute in questo documento. Ulteriori informazioni sono disponibili consultando il regolamento su UEFA.com.