Ultimo aggiornamento 25/06/2019 22:38CET
worldcup: Svizzera - Lettonia Cartelle stampa

Qualificazioni europee - Stagione 2016/18Cartelle stampa

SvizzeraSvizzeraStade de Genève - GinevraSabato, 25 marzo 2017
18.00CET (18.00 ora locale)
Gruppo B - Giornata 5
LettoniaLettonia
StampaX
Stampa tutte le sezioni
Seleziona una sezione
SPONSOR UFFICIALI QUALIFICAZIONI EUROPEE
  • Carlsberg
  • Continental
  • Hisense
  • Konami
  • Socar
  • Turkish Airlines
  • Wurth
  • Adidas
/insideuefa/mediaservices/presskits/worldcup/season=2018/round=2000717/day=5/session=2/match=2017675/library/_sidebar.html
?chapters=4

Allenatori Solo questa sezione

Vladimir Petković

Data di nascita: 15 agosto 1963

Nazionalità: svizzera 

Carriera da calciatore: FK Sarajevo (due volte), FK Rudar Ljubija, FC Koper, FC Chur 97 (due volte), FC Sion, FC Martigny-Sports, AC Bellinzona (due volte), FC Locarno
Carriera da allenatore: AC Bellinzona (due volte), FC Malcantone Agno, AC Lugano, BSC Young Boys, Samsunspor, FC Sion, SS Lazio, Svizzera

• Inizia la carriera come centrocampista del Sarajevo. Perde la finale di Coppa di Jugoslavia nel 1983 ma raccoglie due presenze con la squadra che conquista il titolo nazionale nel 1984/85, unico titolo importante della sua carriera agonistica. Si trasferisce in Svizzera nel 1987, giocando in seconda divisione con il Chur e ottenendo una promozione nella massima serie con il Sion nel 1988/89. Non riesce a mantenere il posto da titolare e torna nella seconda serie difendendo i colori di Martigny, Bellinzona e Locarno.

• Petković appende le scarpe al chiodo nel 1999, a 36 anni, dopo una stagione come allenatore-calciatore al Bellinzona. In seguito guida il Malcantone Agno alla promozione dalla terza divisiione nel 2002/03, prima di assumere la guida dell'AC Lugano, già FC Lugano.

• Torna al Bellinzona a ottobre 2005, guidandolo alla finale della Coppa di Svizzera 2007/08, persa 4-1 contro l'FC Basel 1893, ma si riscatta due settimane più tardi vincendo lo spareggio retrocessione/promozione contro l'FC St Gallen che regala al Bellinzona un posto nella massima serie.

• A agosto 2008 diventa allenatore dello Young Boys, ottenendo due secondi posti nelle prime due stagioni al timone, nonché la finale di Coppa di Svizzera 2008/09. Dopo brevi parentesi al timone del Samsunspor in Turchia e del Sion in Svizzera, arriva sulla panchina della Lazio a giugno 2012 e alla prima stagione in Italia ottiene il settimo posto in campionato e la conquista della Coppa Italia.

• Lascia la panchina biancoceleste a gennaio 2014 dopo essere stato scelto come successore di Ottmar Hitzfeld sulla panchina della Svizzera, di cui prende le redini dopo il Mondiale FIFA 2014. Centra subito la qualificazione a UEFA EURO 2016 con la nazionale elvetica, perdendo agli ottavi contro la Polonia.

http://it.uefa.comhttp://it.uefa.com/european-qualifiers/news/newsid=2051943.html#vladimir+petkovic

2017-07-5T15:21:57:250

Marians Pahars

Data di nascita: 5 agosto 1976
Nazionalità: Lettone
Carriera da giocatore: FK Pārdaugava, Skonto Metall FC, Skonto FC (due volte), Southampton FC, Anorthosis Famagusta FC, FC Jūrmala
Carriera da allenatore: Skonto FC, Lettonia Under 21, Lettonia

• Nato a Chornobai, nell'Ucraina centrale, si trasferisce in Lettonia, terra d'origine dei suoi genitori, anzora ragazzo e cresce calcisticamente a Riga prima di esordire con lo Skonto nel 1995. Vince il titolo nazionale nelle sue prime quattro stagioni e centra l'accoppiata campionato-Coppa di Lettonia nelle prime tre.

• Nel 1999 si trasferisce in Premier League al Southampton, diventando subito un beniamino tifosi. Soprannominato "l'Owen lettone" con riferimento a Michael Owen, resta in Inghilterra per sette stagioni nonostante numerosi infortuni.

• Dopo una stagione all'Anorthosis e una Coppa di Cipro, Pahars torna allo Skonto, per poi chiudere la carriera con lo Jūrmala nel 2009. L'anno successivo accetta l'incarico di assistente di Aleksandrs Starkovs allo Skonto.

• Il club vince il campionato 2010 e Pahars rimpiazza Starkovs in panchina l'anno successivo. Nella sua stagione d'esordio da primo allenatore vince la Coppa di Lettonia e si piazza al secondo posto in campionato, prima di lasciare l'incarico a causa di sopravvenuti problemi societari.

• Dopo due mesi di inattività viene chiamato alla guida della Lettonia Under 21. La sua avventura, tuttavia, dura lo spazio di una partita: in seguito alle inaspettate dimissioni di Starkovs da Ct della nazionale maggiore, Pahars viene scelto come sue successore con contratto fino al 2018.

http://it.uefa.comhttp://it.uefa.com/european-qualifiers/news/newsid=2051740.html#marians+pahars

2017-07-5T15:21:57:250

Legenda

Competizioni

Competizioni Club
  • UCL: UEFA Champions League
  • ECCC: Coppa dei Campioni
  • UEL: UEFA Europa League
  • UCUP: Coppa UEFA
  • UCWC: Coppa delle Coppe UEFA
  • SCUP: Supercoppa UEFA
  • UIC: Coppa UEFA Intertoto
  • ICF: Coppa delle Fiere
Competizioni per squadre nazionali
  • EURO: Campionati europei UEFA
  • Mondiali: Coppa del Mondo FIFA
  • CONFCUP: FIFA Confederations Cup
  • Amic: Amichevoli
  • Amic U21: Amichevoli Under-21
  • U21: Campionato Europeo UEFA Under 21
  • U17: Europei Under 17
  • U16: Europei Under 16
  • U19: Europei Under 19
  • U18: Europei Under 18
  • WWC: FIFA Women's World Cup
  • WEURO: Campionati Europei femminili UEFA

Altre abbreviazioni

  • (dts): Dopo tempi supplementari
  • rig: Rigori
  • No.: Numero
  • ag: Autogol
  • gt: Qualificazione decisa dai gol in trasferta
  • R: Rigore
  • tot: Risultato complessivo
  • G: Partite giocate
  • Pr: Presenze
  • Pos.: Posizione
  • Comp.: Competizione
  • P.ti: Punti
  • P: Pareggi
  • R: Espulsione (cartellino rosso diretto)
  • Nato: Data di nascita
  • Ris: Risultato
  • Supp.: Supplementari
  • sg: Partita decisa al "Silver Gol"
  • GS: Gol subiti
  • lm: Partita decisa dal lancio della monetina
  • RF: Reti fatte
  • V: Vittorie
  • gg: Partita decisa al golden gol
  • G: Ammonizione (cartellino giallo)
  • S: Sconfitte
  • G/R: Espulsione (per doppia ammonizione)
  • Naz.: Nazionalità
  • N/A: Non applicabile

Statistiche

  • -: Indica giocatore sostituito
  • +: Indica giocatore subentrato
  • *: Indica giocatore espulso
  • +/-: Indica giocatore subentrato e sostituito

Rosa squadra

  • D: Informazioni disciplinari
  • *: Diffidato
  • S: Squalificato
  • Rinuncia di responsabilità: La UEFA, pur avendo preso ogni precauzione affinché le informazioni contenute in questo documento siano esatte al momento della pubblicazione, non si assume responsabilità (compresa verso terzi) dichiarate o implicite riguardo all’esattezza, precisione e completezza del documento. La UEFA non si assume alcuna responsabilità riguardo all’utilizzo e all’interpretazione delle informazioni contenute in questo documento. Ulteriori informazioni sono disponibili consultando il regolamento su UEFA.com.