Ultimo aggiornamento 20/07/2019 01:30CET
UEFA EURO: Lussemburgo - Ucraina Cartelle stampa

UEFA EURO - Stagione 2019/20Cartelle stampa

LussemburgoLussemburgoStade Josy Barthel - Lussemburgolunedì, 25 marzo 2019
20.45CET (20.45 ora locale)
Gruppo B - Giornata 2
UcrainaUcraina
StampaX
Stampa tutte le sezioni
Seleziona una sezione
SPONSOR UFFICIALI QUALIFICAZIONI EUROPEE
  • Alipay
  • Booking.com
  • Hisense
  • Volkswagen
/insideuefa/mediaservices/presskits/european-qualifiers/season=2020/round=2001086/day=-11/session=2/match=2026054/library/_sidebar.html
?chapters=3

Allenatori Solo questa sezione

Andriy Shevchenko

Data di nascita: 29 settembre 1976
Nazionalità: ucraina
Carriera da giocatore: Dynamo Kyiv (due volte), AC Milan (due volte), Chelsea
Carriera da allenatore: Ucraina (assistente), Ucraina

• Shevchenko ha riscosso subito grandi successi con la Dynamo Kiev, dove giocava fin da bambino, vincendo cinque campionati consecutivi e segnando 60 gol. Nel 1998/99 ha anche eguagliato il record di marcature in campionato, 18. La stessa stagione è stato capocannoniere in UEFA Champions League con 8 reti, aiutando la sua squadra a raggiungere le semifinali.

• Nel 1999 è passato al Milan e ha ripreso l'opera, laureandosi capocannoniere alla stagione dell'esordio (primo straniero a riuscirci) con 24 reti. Ha eguagliato la cifra la stagione successiva e nel 2003/04, stagione in cui i rossoneri hanno vinto lo scudetto. A dicembre 2004 si è aggiudicato il Pallone d'Oro e il sesto titolo di calciatore ucraino dell'anno.

• Nel 2003 ha vinto la UEFA Champions League con i rossoneri, segnando il rigore decisivo in finale contro la Juventus e concludendo positivamente una stagione segnata dagli infortuni. Tuttavia, ha sbagliato dal dischetto nella finale del 2005 contro il Liverpool.

• Nel 2006 ha lasciato il Milan con 127 gol in serie A e 38 in Europa, ma il trasferimento al Chelsea non ha funzionato e nel 2008/09 il giocatore è tornato a Milano in prestito, senza successo. Un anno dopo è passato a titolo permanente alla Dynamo.

• Miglior marcatore di sempre dell'Ucraina con 48 gol in 111 presenze, "Sheva" ha raggiunto i quarti di finale di Coppa del Mondo FIFA 2006 e a ottobre 2010 è diventato diventato il primo giocatore del suo paese a raggiungere le 100 presenze in nazionale. La doppietta contro la Svezia a UEFA EURO 2012 è stata il suo canto del cigno con la maglia dell'Ucraina.

• Dopo una breve carriera in politica, è stato scelto come assistente dal Ct Mykhaylo Fomenko, diventando primo allenatore dopo UEFA EURO 2016. Non è riuscito a qualificare la sua nazionale alla Coppa del Mondo FIFA 2018, perdendo la sfida degli spareggi contro la Croazia. Nell'edizione inaugurale di UEFA Nations League, l'Ucraina ha conquistata la promozione in Lega A.

https://it.uefa.com/news/newsid=2400806.html#andriy+shevchenko

2019-06-25T18:13:31:997

Legenda

:: Precedenti

Reti fatte/gol subiti: i gol totali includono i risultati di eventuali decisioni disciplinari (es. 3-0 a tavolino) ma non quelli segnati ai calci di rigore dopo un pareggio ai tempi regolamentari e/o supplementari.

:: Rosa squadra

Qual.: Totale presenze/gol nelle Qualificazioni Europee solo per UEFA EURO 2016.
FF: Totale  presenze/gol a UEFA EURO 2016, solo fase finale
Nato: data di nascita
Età: In base alla data di pubblicazione della cartella stampa
D: situazione disciplinare (*: diffidato, S: squalificato)

Fasi finali EURO: il Campionato Europeo UEFA è stato a quattro squadre nel 1960, 1964, 1968, 1972 e 1976 (quando la fase preliminare e i quarti di finale erano considerati qualificazioni).

Dal 1980, la fase finale è stata allargata a otto squadre e ha mantenuto lo stesso formato nel 1984, 1988 e 1992 fino al 1996, quando vi hanno partecipato 16 squadre. UEFA EURO 2016 è il primo torneo con una fase finale a 24 squadre.

Dati delle nazioni non più attive
Diverse federazioni affiliate alla UEFA sono state disgregate o suddivise in più federazioni. A fini statistici, i dati delle nazioni non più attive sono stati conteggiati in altre nazioni: pertanto, tutte le partite dell'Unione Sovietica sono state assegnate alla Russia; tutte le partite della Germania Ovest, ma non della Germania Est, sono assegnate alla Germania; tutte le partite della Jugoslavia e della Serbia-Montenegro sono state assegnate alla Serbia; tutte le partite della Cecoslovacchia sono state assegnate sia alla Repubblica Ceca che alla Slovacchia.

Partite sospese/decise a tavolino
Solo ai fini statistici, se una partita è iniziata ma è stata sospesa e quindi decisa a tavolino, viene conteggiato il risultato in campo al momento della sospensione. Le partite mai iniziate e annullate o decise a tavolino non sono incluse nelle statistiche generali.

Competizioni

Altre abbreviazioni

  • (dts): Dopo tempi supplementari
  • rig: Rigori
  • No.: Numero
  • ag: Autogol
  • gt: Qualificazione decisa dai gol in trasferta
  • R: Rigore
  • tot: Risultato complessivo
  • G: Partite giocate
  • Pr: Presenze
  • Pos.: Posizione
  • Comp.: Competizione
  • P.ti: Punti
  • P: Pareggi
  • R: Espulsione (cartellino rosso diretto)
  • Nato: Data di nascita
  • Ris: Risultato
  • Supp.: Supplementari
  • sg: Partita decisa al "Silver Gol"
  • GS: Gol subiti
  • lm: Partita decisa dal lancio della monetina
  • RF: Reti fatte
  • V: Vittorie
  • gg: Partita decisa al golden gol
  • G: Ammonizione (cartellino giallo)
  • S: Sconfitte
  • G/R: Espulsione (per doppia ammonizione)
  • Naz.: Nazionalità
  • N/A: Non applicabile
  • Rinuncia di responsabilità: La UEFA, pur avendo preso ogni precauzione affinché le informazioni contenute in questo documento siano esatte al momento della pubblicazione, non si assume responsabilità (compresa verso terzi) dichiarate o implicite riguardo all’esattezza, precisione e completezza del documento. La UEFA non si assume alcuna responsabilità riguardo all’utilizzo e all’interpretazione delle informazioni contenute in questo documento. Ulteriori informazioni sono disponibili consultando il regolamento su UEFA.com.