Confermato format e calendario della UEFA Nations League

Decisioni del Comitato Esecutivo UEFA

©Getty Images

055 - UEFA EURO femminile 2017 di disputerà in Olanda

Il Comitato Esecutivo UEFA si è riunito presso la Casa del Calcio Europeo di Nyon, in Svizzera, e ha preso una serie di decisioni che riguardano: conferma del formato e calendario della UEFA Nations League, nomina dell'Olanda come paese ospitante della UEFA EURO femminile 2017, e alcuni chiarimenti in merito alla situazione corrente delle squadre della Crimea. 

Sono stati approvati i formati della UEFA Nations League e delle qualificazioni europee 2018-2022. Entrambe le competizioni si disputeranno nel doppio confronto in casa e fuori casa. Le partite uniche degli spareggi della UEFA Nations League per le qualificazioni a UEFA EURO 2020 si giocheranno a marzo 2020. Tutti gli incontri si disputeranno in conformità con il calendario della Settimana del Calcio.

UEFA Nations League

La competizione vera e propria si disputerà tra il settembre e novembre 2018 (sei date). Le nazionali delle 54 federazioni associate, saranno suddivise in quattro gruppi sulla base del ranking per coefficienti rilevato alla conclusione delle qualificazioni delle squadre europee per la Coppa del Mondo FIFA del 2018. Le divisioni A e B della UEFA Nation League saranno ulteriormente suddivise in gironi da tre o quattro squadre, mentre la divisione C della UEFA Nation League avrà due gironi da tre squadre e due gironi da quattro squadre. La divisione D conterrà quattro gironi da quattro squadre.

Le vincenti dei gironi di ogni gruppo saranno promosse, mentre le quattro squadre ultime in classifica verranno retrocesse nella successiva competizione che si disputerà nel 2020. Il ranking globale della UEFA Nations League, determinerà la composizione delle urne per il sorteggio delle qualificazioni europee.

Fasi finali a quattro: le vincitrici dei quattro gironi della UEFA Nations League A, si sfideranno in gara secca (semifinale e finale) nel giugno 2019, per conquistare lo scettro di campione della UEFA Nation League. Gli accoppiamenti delle semifinali verranno decise da sorteggio, mentre la sede verrà stabilita dal Comitato Esecutivo UEFA.

Quattro posti disponibili per UEFA EURO 2020 verranno decisi dagli spareggi: le partite verranno disputate in gara secca (semifinale e finale). Ognuna delle quattro divisioni della UEFA Nations League avrà diritto a quattro posti negli spareggi. Nel caso in cui una o più delle vincitrici avessero già centrato l'accesso alle fasi finali attraverso le Qualificazioni Europee, i posti per gli spareggi verranno assegnati alla squadra seconda nella divisione e così via in ordine decrescente, passando anche alla divisione inferiore se necessario, eventualità possibile in caso ci siano meno di quattro squadre disponibili per gli spareggi (meccanismo a cascata). In questa maniera ci saranno quattro gruppi di spareggi, ognuno dei quali con un vincitore finale.

Nelle semifinali, la squadra meglio qualificata giocherà con la quarta, mentre la seconda giocherà con la terza. La semifinale si disputerà in casa della squadra meglio classificata, mentre la sede della finale verrà sorteggiata tra le vincitrici delle due semifinali.

Qualificazioni Europee per UEFA EURO 2020: si disputeranno tra marzo e novembre 2019 (dieci date). Le 54 squadre partecipanti verranno suddivise in dieci gruppi di cinque o sei squadre. I vincitori e i secondi di ogni gruppo si qualificheranno per la competizione finale a 24 squadre, con gli ultimi quattro posti disponibili che verranno decisi dagli spareggi di UEFA Nations League nel marzo 2020.

Per quanto riguarda la Coppa del Mondo FIFA 2022, saranno applicate le stesse regole UEFA Nations League e Qualificazioni Europee, ma verranno adattate in base al numero di posti disponibili e alle date della competizione finale: uefa.to/1pXIHzB.

L'Europeo femminile UEFA 2017, si svolgerà in sette sedi, tutte dislocate in Olanda - Breda, Deventer, Doetinchem, Enschede, Rotterdam (Het Kasteel), Tilburg e Utrecht - nei mesi di luglio e agosto 2017. Per la prima volta ben 46 squadre si sfideranno nelle qualificazioni, con la speranza di raggiungere la fase finale in Olanda allargata a 16 squadre.

Per quanto riguarda la situazione in Crimea, seguendo la decisione del Panel Emergenze UEFA del 22 agosto 2014, il Comitato Esecutivo UEFA ha deciso di proibire alle squadre della Crimea di disputare competizioni organizzate sotto l'egida della Federcalcio russa (RFS) a partire dal 1 gennaio 2015 e per la regione considerata "zona speciale" per il calcio fino a nuova comunicazione. Inoltre, la RFS non può organizzare alcuna competizione calcistica in Crimea senza il consenso della UEFA e della Federcalcio ucraina (FFU). La UEFA, sotto la supervisione del membro del Comitato Esecutivo, il sig. František Laurinec, finanzierà inoltre lo sviluppo del calcio in Crimea, con un occhio di riguardo per i giovani e per le infrastrutture legate al calcio, con l'esatta cifra del finanziamento da stabilire in una prossima riunione del Comitato Esecutivo UEFA. Tale soluzione garantisce una linea comune con gli statuti di UEFA e FIFA, e mira a garantire che il calcio possa essere giocato e sviluppato in Crimea.

Il Comitato Esecutivo UEFA ha approvato un accordo con la CAA Eleven, in accordo con il nuovo concetto sportivo della UEFA per le nazionali nel periodo 2018-2022. Ciò significa che l'agenzia sarà ora anche responsabile della gestione dei diritti commerciali per la UEFA Nations League, Qualificazioni Europee, UEFA EURO e partite amichevoli. CAA Eleven continuerà a gestire i diritti delle fasi finali delle altre competizioni UEFA per nazionali. Ecco la lista completa delle competizioni in seguito a questo accordo: Campionati Europei di calcio UEFA, UEFA Nations League, Qualificazioni Europee (UEFA EURO e FIFA World Cup), amichevoli delle nazionali maggiori maschili, UEFA EURO femminili, Campionato Europei UEFA Under 21, UEFA Futsal EURO, Campionato Europeo Under 19 UEFA, Campionato Europeo Femminile UEFA Under 19, Campionato Europeo UEFA Under 17 e Campionato Europeo UEFA Under 17.

In seguito alla creazione di un premio nel 2011 per tutti i giocatori che hanno raggiunto le 100 presenze con la nazionale, il Comitato Esecutivo UEFA ha deciso di lanciare un simile riconoscimento per le donne che hanno disputato 100 partite con la maglia della propria nazionale.

Le altre decisioni prese dal Comitato Esecutivo UEFA comprendono:

• Approvazione del regolamento Antidoping UEFA 2015

• Approvazione del regolamento 2015-17 del campionato Europeo UEFA Under 21

• Ratifica del bilancio annuale per la stagione 2013/14

• Approvazione del Coaching Convention UEFA 2015

La prima riunione del Comitato Esecutivo UEFA nel 2015, si svolgerà presso la Casa del Calcio Europeo il 26/27 gennaio. 

In alto