A Londra la finale di UEFA EURO 2020

Il Comitato Esecutivo UEFA ha selezionato le 13 città che ospiteranno gare di UEFA EURO 2020.

046 – 13 nazioni ospiteranno UEFA EURO 2020

Oggi a Ginevra, il Comitato Esecutivo UEFA ha selezionato le 13 nazioni e le rispettive città che ospiteranno UEFA EURO 2020. Per l’occasione, il torneo festeggerà il suo 60esimo anniversario.

Le semifinali e le finali di UEFA EURO 2020 si disputeranno allo stadio di Wembley, Londra.

Azerbaigian (Baku), Germania (Monaco), Italia (Roma) e Russia (San Pietroburgo) ospiteranno tre partite della fase a gironi e un quarto di finale ciascuna.

Tre partite della fase a gironi e una degli ottavi si giocheranno in Belgio (Bruxelles), Danimarca (Copenhagen), Ungheria (Budapest), Olanda (Amsterdam), Repubblica d’Irlanda (Dublino), Romania (Bucarest), Scozia (Glasgow) e Spagna (Bilbao).

A proposito della fase di candidatura, il presidente UEFA Michel Platini ha dichiarato:

“Vorrei ringraziare tutti i partecipanti per l’impegno e la dedizione nel presentare le candidature”.

“UEFA EURO 2020, nostro torneo di bandiera, sarà un appuntamento storico e vedrà affrontarsi le nazionali nei quattro angoli del continente”.

“Dunque, si tratta di un vero EURO per l’Europa e regalerà ai tifosi un’opportunità unica di assistere al Campionato Europeo UEFA a due passi da casa”.

Le votazioni sono state suddivise in quattro fasi separate, partendo con la selezione della federazione che ospiterà le semifinali e la finale. La scelta di Londra è stata effettuata per acclamazione dopo il ritiro della candidatura di Monaco.

La seconda fase di votazione ha previsto la scelta delle quattro sedi che ospiteranno un quarto di finale e tre partite della fase a gironi. Ogni candidatura conforme ai requisiti prestabiliti (una capienza dello stadio di almeno 60.000 posti) è stata classificata dal Comitato Esecutivo UEFA in ordine di preferenza: la prima nazione ha ricevuto quattro punti, la seconda tre, la terza due e la quarta uno. Quindi, sono stati sommati tutti i voti dei membri del Comitato Esecutivo e sono stati ottenuti i seguenti risultati, selezionando le quattro candidature con i punteggi più alti:

Germania/Monaco: 38 punti

Azerbaigian/Baku: 37 punti

Russia/San Pietroburgo: 29 punti

Italia/Roma: 20 punti

Belgio/Bruxelles: 11 punti

Galles/Cardiff: 3 punti

Ungheria/Budapest: 2 punti

La terza fase delle votazioni ha determinato le federazioni/città che ospiteranno una gara degli ottavi e tre della fase a gironi, in ogni zona geografica non selezionata nelle precedenti due votazioni. In questa fase il Comitato Esecutivo doveva scegliere una sede per ognuna delle zone geografiche. Selezionato il candidato con il maggior numero di voti.

Le sei zone geografiche, come deciso dai membri del Comitato Esecutivo UEFA le cui federazioni non avevano presentato candidature, erano le seguenti:

Zona 1 Nord-est: Inghilterra, Repubblica d'Irlanda, Scozia, Galles

Zona 2 Scandinavia: Danimarca, Svezia

Zona 3 Est: Azerbaijan, Bielorussia, Russia

Zona 4 Centro-est: Bulgaria, Macedonia, Ungheria, Romania

Zona 5 Centro: Belgio, Germania, Olanda

Zona 6 Sud: Italia, Israele, Spagna

Le candidature di Bielorussia/Minsk, Bulgaria/Sofia, Macedonia/Skopje e Israele/Gerusalemme non hanno partecipato affatto alla selezione visto che secondo l'amministrazione UEFA non avevano soddisfatto le richieste minime per la candidatura, secondo l'articolo 1.3 degli allegati del regolamento per le candidature.

Il primo voto, riguardante la Zona 2, ha prodotto il seguente risultato:

Danimarca/Copenhagen: 13 voti Svezia/Stockholm: 3 voti

La procedura si è ripetuta per la Zona 4, e ha prodotto il seguente risultato:

Romania/Bucarest: 12 voti Ungheria/Budapest: 3 voti

La quarta fase delle votazioni ha determinato le restanti federazioni/città ad ospitare una gara degli ottavi di finale e tre della fase a gironi. Anche in questo caso le federazioni sono state elencate in ordine di preferenza, con la prima che riceveva 6 punti, la seconda 5, la terza 4 e così via.

In questa fase la votazione ha prodotto il seguente risultato:

Olanda/Amsterdam: 58 punti

Repubblica d'Irlanda/Dublino:

55 punti Spagna/Bilbao: 50 punti

Ungheria/Budapest: 48 punti

Belgio/Bruxelles: 43 punti

Scozia/Glasgow: 22 punti

Galles/Cardiff: 21 punti

Svezia/Stoccolma: 18 punti

In alto