Robert Lewandowski e Pernille Harder votati Calciatori dell'Anno UEFA

La prima edizione del riconoscimento di Allenatore dell'Anno per il calcio maschile e femminile ha premiato Flick e Vasseur

Calciatore dell'Anno UEFA

L'attaccante dell'FC Bayern München, Robert Lewandowski, è stato incoronato Calciatore dell'Anno UEFA per il 2019/20. L'annuncio è stato dato oggi durante la cerimonia del sorteggio della fase a gironi 2020/21 di UEFA Champions League che si è tenuta a Ginevra, in Svizzera. L'attaccante polacco, pilastro del Bayern che la scorsa stagione ha vinto la sua sesta Coppa dei Campioni, si è aggiudicato il premio per la prima volta.

La giuria è stata composta dagli 80 allenatori dei club che hanno partecipato alla fase a gironi 2019/20 di UEFA Champions League e UEFA Europa League, insieme ai 55 giornalisti del gruppo European Sports Media (ESM) in rappresentanza delle federazioni UEFA. Il risultato finale ha tenuto conto del numero totale di voti di allenatori e giornalisti.

Robert Lewandowski ha ricevuto 477 punti, al secondo posto si è piazzato il centrocampista di Manchester City FC e Belgio, Kevin De Bruyne con 90 punti, e al terzo il portiere di FC Bayern München e Germania, Manuel Neuer con 66 punti.

Ricevendo il premio sul palco, il 32enne Lewandowksi ha detto:

"Ricevere questo premio è una sensazione incredibile. Lavorare così tanto e poi ottenere questo trofeo è davvero speciale. Devo ringraziare i miei compagni di squadra, lo staff e gli allenatori perché lavorano molto duramente per prepararmi alle partite. Anche la mia famiglia, che mi sostiene molto, e questo è molto importante".

“Quando ero giovane, ho sempre sognato di giocare negli stadi più grandi e per i club più importanti del mondo. Stare qui sul palco è un sogno che si avvera e ne sono molto grato, orgoglioso e felice".

Calciatrice dell'Anno UEFA

Pernille Harder è stata nominata Calciatrice dell'Anno UEFA per il 2019/20. La danese è stata premiata nel corso della stessa cerimonia di Ginevra. Harder ha vinto il premio per la seconda volta dopo la prima del 2018.

L'ex attaccante del VfL Wolfsburg e attuale del Chelsea FC Women ha ricevuto 92 punti da giornalisti e allenatori. Il difensore dell'Olympique Lyonnais e Francia, Wendie Renard, è arrivata seconda con 81 punti mentre un'altra ex calciatrice dell'OL e attuale del Manchester City Women FC e nazionale inglese, Lucy Bronze è arrivata terza con 28 punti.

La giuria è stata composta dagli allenatori degli otto club che hanno preso parte al torneo finale di UEFA Women's Champions League 2019/20 in Spagna, dai commissari tecnici delle 12 nazionali più in alto nel ranking UEFA delle nazionali femminili, e da 20 giornalisti specializzati nel calcio femminile, scelti dal gruppo ESM. Il risultato finale ha tenuto conto dei voti di allenatori e giornalisti.

In un video registrato, l'attaccante danese Harder, ha detto:

“Sono molto onorata di ricevere questo premio. È uno dei più grandi riconoscimenti che un giocatore possa ottenere individualmente nel calcio, quindi sono molto felice e orgogliosa".

"Questo riconoscimento UEFA di Calciatrice dell'Anno dimostra che tutto il duro lavoro e i sacrifici che ho fatto nel corso degli anni hanno dato i loro frutti".

"Voglio ringraziare il mio ex club, il Wolfsburg, e tutte le giocatrici della squadra che naturalmente mi hanno aiutato a vincere questo premio. Il calcio è uno sport di squadra, e senza di loro non sarei stata in grado di raggiungere questo obiettivo".

"Ora non vedo l'ora che arrivi la prossima stagione per giocare in UEFA Women's Champions League con il mio nuovo club, il Chelsea. Questo è un club fantastico e sono molto orgogliosa di farne parte. Non vedo l'ora di vincere trofei con le mie nuove compagne di squadra".

Nella stessa occasione, e per la prima volta, la UEFA ha premiato anche gli allenatori che hanno avuto il maggiore impatto nella stagione precedente.

--- --- ---

Allenatore dell'Anno UEFA per il calcio maschile

Nella prima edizione del premio UEFA di Allenatore dell'Anno per il calcio maschile del 2019/20, a vincere è stato Hans-Dieter Flick. L'allenatore tedesco, che la scorsa stagione ha guidato l'FC Bayern München alla sua sesta Coppa dei Campioni, ha ricevuto 476 punti da giornalisti e allenatori. Il tecnico del Livepool FC, Jürgen Klopp, è arrivato secondo con 212 punti davanti al connazionale tedesco Julian Nagelsmann* dell'RB Leipzig con (76 punti).

La giuria è stata composta dagli 80 allenatori dei club che hanno partecipato alla fase a gironi 2019/20 di UEFA Champions League e UEFA Europa League, insieme ai 55 giornalisti del gruppo European Sports Media (ESM) in rappresentanza delle federazioni UEFA.

*I due tecnici Julian Nagelsmann (RB Leipzig) e Thomas Tuchel (Paris Saint-Germain) hanno ricevuto gli stessi punti (76), ma l'allenatore dell'RB Leipzig è arrivato terzo perché ha ricevuto più punteggi massimi da allenatori e giornalisti.

Ricevendo il premio sul palco, il 55 Flick ha detto:

"È un grande onore essere l'allenatore dell'anno in Europa. Senza il mio staff non sarei mai potuto esserlo. Mi hanno supportato tatticamente e non solo, così ho potuto concentrarmi sulla squadra e sui giocatori".

"È stato un anno pazzo con il lockdown, ma passo dopo passo ci siamo abituati alla nuova normalità, pensando di partita in partita, vincendole tutte in Bundesliga, Coppa di Germania e poi a Lisbona in Champions League. È stata un'avventura sensazionale e un sogno diventato realtà. Vedere le foto ora fa rivivere molte emozioni".

"Ci sono stati molti grandi momenti da ricordare di questa stagione, ma abbiamo davvero visto come è cresciuta la squadra. Ha mostrato una mentalità incredibile. Abbiamo avuto vincitori in ogni ruolo. L'intera squadra ha fatto un ottimo lavoro, affrontando una partita alla volta".

Allenatore dell'Anno UEFA per il calcio femminile

Nell'edizione inaugurale del premio di Allenatore dell'Anno UEFA per il calcio femminile del 2019/20, il riconoscimento è andato a Jean-Luc Vasseur. Il tecnico francese, che la scorsa stagione ha condotto l'Olympique Lyonnais al quinto titolo consecutivo e al settimo complessivo, ha ricevuto 122 punti da giornalisti e allenatori. Il tecnico del VfL Wolfsburg, Stephan Lerch (Germania) è arrivato secondo con 78 punti mentre l'allenatore dell'FC Barcellona, Lluís Cortés (Spagna), si è piazzato al terzo posto con 36 punti.

La giuria è stata composta dagli allenatori degli otto club che hanno preso parte al torneo finale di UEFA Women's Champions League 2019/20 in Spagna, dai commissari tecnici delle 12 nazionali più in alto nell'ultimo ranking UEFA delle nazionali femminili, e da 20 giornalisti specializzati nel calcio femminile, scelti dal gruppo ESM.

In un video messaggio, il 51enne Vasseur ha detto:

"Prendere in mano una squadra di tale qualità è stata una grande sfida, perché il club doveva rimanere al vertice in Europa. Più le sfide sono complicate, più mi permettono di crescere".

"Vorrei ringraziare i miei giocatori perché sono dei veri campioni ed è straordinario allenarli ogni giorno. Grazie anche allo staff tecnico e medico, perché senza il loro supporto non saremmo dove siamo oggi".

"E naturalmente ringrazio la dirigenza del club e il nostro presidente, Jean-Michel Aulas, per la fiducia che ha dimostrato in questa squadra e per aver contribuito a portarli al massimo livello".

I premi UEFA di Giocatore e Allenatore dell'Anno sono un riconoscimento per i migliori giocatori e allenatori indipendentemente dalla loro nazionalità, che hanno giocato o allenato una squadra di una delle federazioni UEFA. I premi si basano sulle prestazioni dei giocatori e degli allenatori durante la stagione 2019/20 in tutte le competizioni, sia nazionali che internazionali, e a livello di club e di nazionale.

--- --- ---

Calciatore della Stagione di UEFA Champions League

Quattro giocatori hanno ricevuto i premi per ruolo della UEFA Champions League 2019/20 durante la cerimonia del sorteggio della fase a gironi 2020/21 di UEFA Champions League.

Per questi premi, la giuria è stata composta dagli allenatori dei 32 club che hanno partecipato alla fase a gironi 2019/20 di UEFA Champions League e dai 55 giornalisti scelti dal gruppo ESM. Il risultato finale ha tenuto conto del numero totale di voti di allenatori e giornalisti.

Manuel Neuer (Germania, FC Bayern München) ha vinto il premio di Portiere della Stagione di UEFA Champions League con 376 punti. Al secondo posto Jan Oblak (Slovenia, Club Atlético de Madrid) con 92 punti e al terzo Keylor Navas (Costa Rica, Paris Saint-Germain) con 89.

Joshua Kimmich (Germania, FC Bayern München) è stato nominato Difensore della Stagione di UEFA Champions League con 161 punti. Al secondo posto il suo compagno di squadra Alphonso Davies (Canada, FC Bayern München) con 138 punti e al terzo David Alaba (Austria, FC Bayern München) con 119.

Kevin De Bruyne (Belgio, Manchester City FC) è stato scelto come Centrocampista della Stagione di UEFA Champions League con 171 punti mentre Thiago Alcantara (Spagna, FC Bayern München, oggi all'FC Liverpool) ha raccolto 169 punti e si è piazzato secondo. Thomas Müller (Germania, FC Bayern München) al terzo posto con 78 punti.

Robert Lewandowksi (Polonia, FC Bayern München) è stato nominato Attaccante della Stagione di UEFA Champions League con 361 punti. Kylian Mbappé (Francia, Paris Saint-Germain) è arrivato secondo con 72 punti mentre il compagno di squadra Neymar (Brasule, Paris Saint-Germain) si è piazzato al terzo posto con 62 punti.

--- --- ---

Calciatrice della Stagione di UEFA Women’s Champions League

Nel corso della stessa cerimonia, quattro donne sono state premiate per la prima volta con i premi per ruolo di UEFA Women’s Champions League.

Per questi premi, la giuria è stata composta dagli allenatori degli otto club che hanno partecipato alla fase finale di Women's Champions League in Spagna e da 20 giornalisti specializzati nel calcio femminile e scelti dal gruppo ESM. Il risultato finale ha tenuto conto del numero totale di voti di allenatori e giornalisti.

Sarah Bouhaddi (Francia, Olympique Lyonnais) è stata incoronata come Portiere della Stagione di UEFA Women’s Champions League con 100 punti. Al secondo posto Christiane Endler (Cile, Paris Saint-Germain) con 60 e al terzo Sandra Paños (Spagna, FC Barcellona) con 39.

Wendie Renard (Francia, Olympique Lyonnais) è stata nominata Difensore della Stagione di UEFA Women’s Champions League con 102 punti. Lucy Bronze (Inghilterra, Olympique Lyonnais, oggi al Manchester City Women FC) è arrivata seconda con 85 punti mentre Lena Goeßling (Germania, VfL Wolfsburg) terza con 9.

Dzsenifer Marozsán (Germania, Olympique Lyonnais) ha vinto il premio di Centrocampista della Stagione di UEFA Women’s Champions League con 66 punti, mentre Alexandra Popp (Germania, VfL Wolfsburg) ha raccolto 30 punti e Sara Björk Gunnarsdóttir (Islanda, Olympique Lyonnais, prima al VfL Wolfsburg) ne ha ricevuti 19.

Pernille Harder (Danimarca, VfL Wolfsburg, oggi al Chelsea FC Women) è stata nominata Attaccante della Stagione di UEFA Women’s Champions League con 93 punti. Al secondo posto Delphine Cascarino (Francia, Olympique Lyonnais) con 32 punti e al terzo Vivianne Miedema (Olanda, Arsenal Women FC) con 31 punti.

Infine, durante la stessa cerimonia la leggenda della Costa d'Avorio, Didier Drogba, ha ricevuto il premio del Presidente UEFA per il 2020 dal presidente UEFA, Aleksander Čeferin, per la sua straordinaria carriera e servigi al calcio sia in campo che fuori.