UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Women's EURO 2022 pronto ad alzare l'asticella

La UEFA ha promesso che il prossimo anno Women's EURO 2022 in Inghilterra sarà un torneo da record - alzerà il livello del calcio femminile e stabilirà nuovi standard per gli eventi sportivi femminili europei.

Nadine Kessler and Giorgio Marchetti at the draw in Greater Manchester
Nadine Kessler and Giorgio Marchetti at the draw in Greater Manchester UEFA via Getty Images

Il vice segretario generale della UEFA, Giorgio Marchetti, e la responsabile del calcio femminile UEFA, Nadine Kessler, sono saliti sul palco durante la cerimonia del sorteggio della fase finale, tenutasi giovedì a Manchester. I due dirigenti UEFA hanno presentato il prossimo torneo europeo che si giocherà dal 6 al 31 luglio 2022, spiegando che le 31 partite della competizione porteranno il calcio femminile europeo a un livello successivo.

Ispirare una nuova generazione

"Per raggiungere questo 'livello successivo', alzeremo l'asticella degli standard", ha detto Nadine Kessler al pubblico del Victoria Warehouse di Greater Manchester. "Per la stampa, i tifosi e in particolare per le calciatrici... le stelle del calcio europeo ispireranno un'intera nuova generazione di ragazze e ragazzi patiti di calcio e lasceranno un'eredità importante in Inghilterra, in Europa e non solo".

Il tabellone del sorteggio della fase finale di UEFA Women's EURO 2022
Il tabellone del sorteggio della fase finale di UEFA Women's EURO 2022

"L'importanza di UEFA Women's EURO per il calcio europeo non può essere sottovalutata", ha aggiunto. "Siamo già sulla buona strada. Più di 160.000 biglietti sono già stati venduti durante una fase di prevendita che ha superato le nostre più rosee aspettative".

Passato storico

Giorgio Marchetti ha parlato della blasonata storia del torneo dalla sua nascita risalente a quarant'anni fa. "Questa competizione è una delle più antiche del mondo tra quelle riservate alle nazionali femminili, e ha un passato storico".

"Nel 2022, la UEFA e la Federcalcio inglese partiranno da questa storia per offrire un EURO femminile che sia a un livello successivo", ha aggiunto Marchetti.

Stabilire nuovi parametri di riferimento

"L'unico grande torneo estivo calcistico sarà al centro della scena come mai prima d'ora", ha continuato Marchetti. "Vogliamo un'affluenza da record e offriremo un torneo aperto e inclusivo che non sia solo il più grande e migliore EURO femminile di sempre, ma anche uno che si assesti come punto di riferimento per tutti gli eventi sportivi femminili europei del futuro".

Nadine Kessler e Giorgio Marchetti insieme ad alcune leggende del calcio femminile durante la cerimonia del sorteggio
Nadine Kessler e Giorgio Marchetti insieme ad alcune leggende del calcio femminile durante la cerimonia del sorteggioUEFA via Getty Images

"Il calcio femminile in Europa migliora ogni giorno di più e di conseguenza questo sarà l'Europeo femminile più competitivo di sempre. Basti pensare che nell'ultimo Mondiale femminile, sette delle otto squadre dei quarti di finale erano europee. La prossima estate vedremo in campo giocatrici e squadre dalla classe mondiale per un torneo che sarà semplicemente imperdibile", ha concluso.

L'orgoglio delle calciatrici europee

Nadine Kessler, UEFA Best Women's Player in Europe e FIFA World Player of the Year nel 2014 e vincitrice di Women's EURO con la Germania nel 2013, ha spiegato il significato della competizione per le calciatrici che vi partecipano.

"Significa tutto", ha detto. "È davvero speciale giocare per il proprio paese, indossare la maglia della propria nazionale e giocare un EURO".

"Non ci sono molte cose in grado di unire un paese come la propria nazionale", ha aggiunto. "Onestamente, non ci sono molte cose migliori nella vita che potersi definire campionessa d'Europa".