Si torna a giocare: la UEFA si sta preparando per un ritorno alle sue competizioni d'elite nella massima sicurezza.

Maggiori informazioni >

MESGO, consegna dei diplomi a Nyon

Con la consegna dei diplomi nel corso di una cerimonia a Nyon si è concluso il secondo Master Executive per la Gestione dello Sport Europeo, a cui ha partecipato come relatore speciale l'ex campione di atletica Colin Jackson.

La cerimonia MESGO alla Casa del Calcio Europeo di Nyon
La cerimonia MESGO alla Casa del Calcio Europeo di Nyon ©Getty Images

Con la consegna di 17 diplomi nel corso di una cerimonia svoltasi a Nyon si è concluso il  secondo corso Executive Master in European Sport Governance (MESGO).

Ospite d'eccezione della cerimonia presso la Casa del Calcio Europeo UEFA è stato l'ex atleta del Regno Unito, Colin Jackson, la cui brillante carriera, in particolare sui 110 metri a ostacoli, gli ha regalato una sfilza di record mondiali, europei e nazionali nonché una medaglia olimpica d'argento. Jackson ha rivolto ai neo diplomati uno stimolante discorso motivazionale.

MESGO è una piattaforma speciale concepita per rappresentanti eletti e dirigenti delle organizzazioni sportive, che fornisce formazione, contatti sociali e professionali, opportunità di condivisione di conoscenze e crescita personale.

Creato a partire da iniziative di università rinomate internazionalmente e centri di ricerca, MESGO è stato sviluppato come una partnership dei membri dell'Associazione Sport di Squadra Europei (ETS) e gode del pieno sostegno della UEFA.

Il programma, la cui durata del corso è di 18 mesi, si propone, nel contesto di un ambiente in continua evoluzione come quello dell'industria sportiva, di offrire ai propri partecipanti una migliore comprensione delle principali sfide attuali e future del settore sportivo, concentrandosi inoltre sulla dimensione europea delle misure che è necessario adottare.

L'approccio multidisciplinare di MESGO consente un'analisi approfondita di questioni legali, politiche e economiche, nonché un approfondimento in settori chiave di lavoro delle organizzazioni sportive, quali la specificità dello sport, l'equilibrio delle competizioni, lo sfruttamento dei diritti commerciali, il dialogo sociale e la responsabilità sociale. Inoltre, aiuta i partecipanti a creare importanti reti disciplinari per scambiarsi idee e confrontarsi.

Tra le istituzioni accademiche partner di MESGO figurano Birkbeck Sports Business Centre (University of London); Centre for Law and Economics of Sport (University of Limoges); Johannes Gutenberg University of Mainz; Institut Nacional D'Educacio Fisica de Catalunya (University of Lleida) e Sciences Po Paris. Le istituzioni sportive partner, oltre alla UEFA, sono la Federazione Europea Pallamano (EHF); la Federazione Internazionale Hockey su ghiaccio (IIHF); la Federazione Europea di Rugby (FIRA-AER), FIBA Europa (pallacanestro) e la Confederazione Europea di Pallavolo (CEV).

“Questa è una giornata molto significativa per tutti voi – ha dichiarato il segretario generale della UEFA Gianni Infantino rivolgendosi ai diplomati -. Spero che il MESGO vi abbia arricchito. Un master come questo è assolutamente necessario nel mondo dello sport di oggi. Dobbiamo fare in modo che i decisori di oggi e di domani siano preparati a prendere decisioni innanzitutto a tutela dello sport”.  

“Buona gestione significa adottare decisione ma anche assumersi responsabilità", ha aggiunto. "Spero che abbiate maturato questa consapevolezza negli ultimi 18 mesi. MESGO è un parametro che aiuterà a forgiare il futuro dello sport. La UEFA è molto orgogliosa di dare il proprio contributo a questo programma. Inoltre, stiamo imparando molto dalle altre federazioni degli sport di squadra coinvolte”.

Colin Jackson ha parlato della necessità di curare ogni dettaglio, impegnarsi, avere disciplina e responsabilità, valori che gli sono stati insegnati da adolescente e che gli sono serviti per conseguire i futuri successi. Ha sottolineato inoltre la necessità di comprendere gli ambienti e di perseguire una comunicazione forte e aperta, che trasmetta messaggi positivi, per promuovere lo sport o raccogliere il sostegno e il rispetto dei colleghi all'interno dell'organizzazione di una squadra.

“Tutti voi siete sul punto di intraprendere un viaggio incredibile – ha aggiunto Jackson -. Usate le vostre reti di contatti al meglio. Siate positivi e felici nello svolgere il vostro lavoro, perché occupate una posizione speciale”.

Due partecipanti al corso hanno sottolineato l'importanza di MESGO. “Seguire questo corso di studi è un'esperienza unica nella vita – ha dichiarato il vice CEO dell'Unione Calcistica della Russia,  Ekaterina Fedyshina -. Abbiamo avuto tutti l'occasione di allontanarci dal lavoro quotidiano per riflettere sulla direzione e il percorso a lungo termine del nostro sport, acquisendo conoscenze importanti da persone esperte”, ha aggiunto il responsabile degli affari pubblici e internazionali della Federazione dei Club Europei (ECA), David Frommer.

Le domande per la terza edizione di MESGO saranno accolte fino al 15 aprile 2014.

In alto