Calcio femminile in crescita a Cipro

Cipro sta raccogliendo i frutti del programma di sviluppo del calcio femminile UEFA (WFDP), con il paese che continua a migliorare gli standard e le opportunità per le calciatrici, gli arbitri e i tecnici donna.

Calcio femminile in crescita a Cipro
Calcio femminile in crescita a Cipro ©UEFA.com

Cipro sta raccogliendo i frutti del programma di sviluppo del calcio femminile UEFA (WFDP), con il paese che continua a migliorare gli standard e le opportunità per le calciatrici, gli arbitri e i tecnici donna. 

Il calcio femminile non ha mai vissuto una situazione migliore, e mai come oggi ci sono ragazze e donne che giocano al calcio e persone che seguono questo sport allo stadio e in televisione. Alla fine del 2012, c'erano 1,2 milioni di giocatrici donne in Europa, mentre la finale di UEFA Women's Champions League del mese scorso è stata seguita da 8 milioni di persone nella sola Germania.

Uno degli obiettivi del WFDP è assicurarci che la crescita continui nelle 54 federazioni affiliate alla UEFA. Il programma prevede un mix di sostegni sotto forma di fondi e suggerimenti. Ogni federazione riceve pagamenti annuali grazie allo schema assistenziale HatTrick III, mentre la leggenda del calcio tedesco Steffi Jones sta svolgendo un ruolo chiave come ambasciatrice.

"Quando vedi [UEFA] Women's EURO, ci sono poche nazioni che partecipano, ma noi vogliamo fare il possibile perché ogni paese sviluppi la propria nazionale", ha detto Jones a UEFA.com.

Cipro lo sta facendo, e il presidente della federcalcio cipriota (KOP/CFA), Costakis Koutsokoumnis, ha detto: "Abbiamo una nazionale femminile e abbiamo anche una squadra Under 19. Vogliamo dare la possibilità alle giovani di giocare, con le Under 15 ele Under 13 magari, e forse trovare nazioni come la nostra per giocare amichevoli.

"E' importante per lo sviluppo delle loro qualità e speriamo di avere buone squadre Under 13, Under 15, e magari riempire i vuoti che abbiamo ora".