Irlanda insieme per il corso UEFA CFM

Le federazioni di Repubblica d'Irlanda (FAI) e Irlanda del Nord (IFA) hanno offerto uno splendido esempio di cooperazione ospitando un'edizione nazionale del programma di formazione UEFA Certificate in Football Management.

©FAI

Le federazioni di Repubblica d'Irlanda (FAI) e Irlanda del Nord (IFA) hanno offerto uno splendido esempio di cooperazione ospitando un'edizione nazionale del programma di formazione UEFA Certificate in Football Management (UEFA CFM).

Le due nazioni hanno organizzato il terzo seminario dell'edizione congiunta del programma, che offre al personale federale e ad altri addetti ai lavori la possibilità di migliorare le proprie doti in diversi ambiti lavorativi. L'edizione di Repubblica d'Irlanda e Irlanda del Nord è la prima in Europa organizzata da due federazioni.

Il 14 dicembre, 34 partecipanti (16 della Repubblica d'Irlanda, 13 dell'Irlanda del Nord, due di Gibilterra e Scozia e uno del Galles) si sono riuniti a Dundalk per l'ultimo seminario dedicato alla gestione degli eventi, con una particolare attenzione al planning, alla preparazione e all'organizzazione delle partite di UEFA Champions League e delle nazionali maggiori.

Il corso di nove mesi prevede sei moduli interattivi online e tre seminari in aula e affronta argomenti come organizzazione, strategia e gestione strategica, gestione operativa, marketing e sponsorizzazioni, comunicazione, media, pubbliche relazioni e gestione degli eventi.

"Ci siamo impegnati molto e spero che anche voi abbiate ricavato il massimo", ha spiegato ai partecipanti Patrick Nelson, direttore generale IFA, durante la consegna dei diplomi.

"State imparando concetti che forse non avete mai visto nel vostro lavoro quotidiano, quindi speriamo che sia utile per tutti. La UEFA investe tempo e risorse in progetti come questo, in modo che tutti possano imparare ad amministrare meglio il calcio".

I diplomi vengono rilasciati dall'Institut de hautes études en administration publique (IDHEAP) dell'Università di Losanna, mentre il corso è preparato e condotto da rinomate figure accademiche provenienti da Francia, Italia, Spagna, Svizzera e Regno Unito.

"Preparare il nostro staff e condividere i corsi con altre federazioni è una bella iniziativa - ha commentato Pat McGinty, direttore risorse umane FAI -. I diplomati ricevono una qualifica europea: anche se i benefici concreti si vedono solo dopo mesi e anni, speriamo che questa edizione abbia creato le ambizioni giuste".

Raymond Boyle, uno dei professori che partecipa al programma, ha ricordato a tutti che FAI e IFA hanno unito le forze in un momento più che mai positivo: entrambe le nazioni competeranno a UEFA EURO 2016 e per l'Irlanda del Nord sarà la prima volta.

"Poiché le due nazioni si preparano al festival del calcio della prossima estate, non c'era periodo migliore per consolidare i rapporti fra le due federazioni", ha osservato Boyle.

In alto