Metti fuorigioco il COVID-19 seguendo i cinque punti dell'Organizzazione Mondiale della Sanità e della FIFA per aiutare a fermare la diffusione della malattia.

1. Lavarsi le mani 2. Tossire sul gomito piegato 3. Non toccarsi il viso 4. Mantenere la distanza fisica 5. Stare a casa in caso di malessere.
Maggiori informazioni >

Il Presidente UEFA fa visita alla Grecia

Il presidente della UEFA Aleksander Čeferin ha fatto visita alla Grecia per parlare con il governo greco e la Federazione ellenica di calcio (EPO). Le discussioni si sono incentrate sullo sviluppo del calcio nel paese.

©Koutroumanos Vassilios

Il presidente Čeferin è stato accompagnato nel suo viaggio verso la capitale greca ad Atene dal vicepresidente della FIFA Greg Clarke, dal direttore della divisione nazionale delle federazioni UEFA Zoran Laković e da altri funzionari di alto livello della UEFA e della FIFA.

Oggi, il presidente Čeferin è stato ricevuto dal primo ministro greco Kyriakos Mitsotakis e dal vice ministro greco della cultura e dello sport, Lefteris Avgenakis. Le discussioni si sono concentrate su una serie di questioni relative allo sviluppo del calcio nel paese.

Aleksander Čeferin e il primo ministro greco Kyriakos Mitsotakis
Aleksander Čeferin e il primo ministro greco Kyriakos Mitsotakis©UEFA

Il presidente Čeferin e il signor Mitsotakis hanno firmato una dichiarazione di intenti che sottolinea il loro comune impegno per il sano sviluppo del calcio e per la salvaguardia dei valori sportivi in Grecia. La dichiarazione evidenzia inoltre una volontà comune di lavorare al fine di lanciare soluzioni razionali e sostenibili ai problemi esistenti nel calcio professionistico greco.

Lunedì il presidente della UEFA ha incontrato il presidente dell'EPO Evangelos Grammenos per discutere su vari argomenti relativi al funzionamento del calcio in Grecia.

"È un grande piacere per me tornare ad Atene, la città in cui sono stato eletto presidente della UEFA quattro anni fa", ha dichiarato Čeferin dopo la sua visita di due giorni.

"I miei incontri con il calcio greco e le autorità governative sono stati costruttivi. Abbiamo discusso apertamente di tutte le principali questioni relative alla situazione del calcio nel paese".

“È necessario agire rapidamente da parte di tutte le parti interessate - la federazione nazionale, i club, i campionati e il governo - per migliorare l'immagine del calcio in Grecia. Se tutte le parti cooperano insieme, è possibile realizzare progressi e miglioramenti in settori prioritari come la sicurezza e la lotta contro le partite truccate".

In alto