Il presidente UEFA in Ungheria per l'inaugurazione della Puskás Aréna

Il presidente UEFA, Aleksander Čeferin, durante l'inaugurazione della Puskás Aréna di Budapest, ha descritto l'impianto come un "gioiello del calcio ungherese che brillerà per decenni".

Il presidente della MLSZ, Sándor Csányi, ha consegnato ad Aleksander Čeferin una targa della Puskás Aréna
Il presidente della MLSZ, Sándor Csányi, ha consegnato ad Aleksander Čeferin una targa della Puskás Aréna ©MLSZ

Il presidente UEFA, Aleksander Čeferin, è stato uno degli ospiti d'onore nell'inaugurazione della Puskás Aréna, uno stadio ungherese dalla capienza di 68.000 posti che ha preso il nome dalla stella della 'Squadra d'Oro', Ferenc Puskás, che ha reso grande la nazionale ungherese negli anni '50.

Oltre ad assistere alla prima gara in assoluto dell'Ungheria nel suo nuovo stadio - una vittoria per 2-1 dell'Uruguay - il presidente Čeferin ha incontrato il Primo Ministro ungherese, Viktor Orbán, durante la visita nel paese.

La Puskás Aréna di Budapest ha una capienza di 68.000 posti a sedere
La Puskás Aréna di Budapest ha una capienza di 68.000 posti a sedere©MLSZ

La Puskás Aréna è uno dei 12 stadi che ospiterà la prossima estate alcune partite della fase finale itinerante di UEFA EURO 2020. In questo impianto si giocheranno tre partite della fase a gironi e un ottavo di finale. 

Il nome si addice allo stadio

"È giusto", ha detto Čeferin, "che uno stadio così magnifico prenda il suo nome da Ferenc Puskás".

"È stato un precursore, un giocatore dalla visione di gioco e dalla leadership eccezionale".

Ferenc Puskás - una leggenda del calcio mondiale
Ferenc Puskás - una leggenda del calcio mondiale©Getty Images

"Le sue giocate decisive nella vittoria dell'Ungheria sull'Inghilterra nel 1953 e i suoi quattro gol col Real Madrid nella finale di Coppa dei Campioni del 1960 vinta per 7-3 contro l'Eintracht Frankfurt, sono stati e continueranno ad essere impressi nei ricordi dei tifosi di calcio per generazioni". 

Fonte d'ispirazione per le generazioni future

"Sono molto orgoglioso che Budapest e l'Ungheria abbiano uno degli stadi di calcio più belli e moderni del continente", ha detto Sándor Csányi, presidente della Federcalcio ungherese (MLSZ) e vicepresidente UEFA.

Questo impianto "ispirerà le prossime generazioni di calciatori dell'Ungheria", ha aggiunto.

"Vorrei esprimere la mia gratitudine alla UEFA per averci supportato durante la fase di pianificazione e per averci fornito informazioni e competenze negli ultimi anni", ha detto il signor Csányi.

Aleksander Čeferin prima del calcio d'inizio alla Puskás Aréna
Aleksander Čeferin prima del calcio d'inizio alla Puskás Aréna©MLSZ

"Voglio fare i complimenti alla federazione calcistica ungherese e, in particolare, a Sándor Csányi per aver supervisionato il completamento di quello che sarà il fiore all'occhiello del calcio ungherese per i prossimi decenni", ha dichiarato il signor Čeferin.  

L'impegno della Federcalcio ungherese

La creazione della Puskás Aréna riflette l'impegno della Federcalcio ungherese nella costruzione di nuovi stadi di calcio. Lo scorso maggio, la finale di UEFA Women's Champions League si è giocata nel ristrutturato stadio Ferencváros.

I due impianti ospiteranno alcune partite della fase finale dei Campionati Europei UEFA Under 21 del 2021, co-organizzati da Ungheria e Slovenia.

Budapest tra le città ospitanti di UEFA EURO 2020

Il presidente UEFA e Sándor Csányi hanno incontrato il primo ministro ungherese, Viktor Orbán (a destra)
Il presidente UEFA e Sándor Csányi hanno incontrato il primo ministro ungherese, Viktor Orbán (a destra)©MLSZ

In occasione dei festeggiamenti per l'inaugurazione della Puskás Aréna, sia Čeferin che Csányi sono stati ospiti del Primo Ministro Orbán nel suo ufficio dentro il monastero carmelitano, dove hanno avuto modo di parlare del ruolo di Budapest come città ospitante di UEFA EURO 2020. 

Il signor Čeferin ha anche visitato il Parlamento dove è stato accolto dal rappresentante dell'Assemblea Nazionale, László Kövér.

Fornendo sostegno attraverso il programma di assistenza HatTrick, la UEFA è stata determinante nell'aiutare l'Ungheria a fare crescere il calcio a tutti i livelli. Tra le iniziative recenti ci sono:

• Costruzione di una nuova sede della Federcalcio ungherese e ristrutturazione del suo centro sportivo.

• Campi in erba sintetica in tutta la nazione - parte di un'iniziativa volta a dare al maggior numero possibile di giovani l'opportunità di giocare a calcio.

• Finanziamento di 80 campetti di calcio nelle scuole materne, per garantire che i bambini possano iniziare a giocare a calcio il più presto possibile.

Nell'ambito di una partnership tra la MLSZ e la Federazione ungherese degli sport scolastici (HSSF), un'iniziativa proposta nel 2013 mira a introdurre il calcio nel programma scolastico nazionale, a beneficio di 1,2 milioni di bambini.

In alto