Aleksander Čeferin visita la Bielorussia

Il presidente UEFA Aleksander Čeferin si è recato per due giorni in Bielorussia e ha incontrato il Presidente della Repubblica e i dirigenti della Federcalcio nazionale (BFF).

©BFF

Il presidente UEFA Aleksander Čeferin si è recato in visita in Bielorussia per due giorni.

Il presidente Čeferin ha incontrato prima il presidente della Repubblica di Bielorussia, Aleksandr Lukashenko, presso il Palazzo dell'Indipendenza di Minsk, e poi i dirigenti della Federcalcio nazionale (BFF).

I colloqui con Lukashenko hanno riguardato vari temi, primo fra tutti lo sviluppo delle infrastrutture calcistiche del paese.

"Abbiamo un buon rapporto professionale con la federazione - ha commentato Čeferin -. Siamo amici, il che è importante. Mi fa piacere che lo sport in Bielorussia riceva questo sostegno e sono contento per il calcio in particolare".

Il presidente UEFA era alla sua prima visita ufficiale in Bielorussia. Dopo il meeting, Aleksandr Lukashenko ha dichiarato: "Ci auguriamo che i nostri rapporti si consolidino".

Aleksander Čeferin e il presidente della Federcalcio bielorussa Vladimir Bazanov in conferenza stampa a Minsk
Aleksander Čeferin e il presidente della Federcalcio bielorussa Vladimir Bazanov in conferenza stampa a Minsk©BFF

Čeferin ha poi incontrato il presidente della Federcalcio bielorussa Vladimir Bazanov presso la Casa del Calcio nazionale. Il meeting si è incentrato su infrastrutture, sviluppo del settore giovanile e del calcio di base, assistenza UEFA alla Bielorussia con il programma HatTrick e collaborazione tra la UEFA e la Bielorussia nell'ambito del programma UEFA GROW, che ha l'obiettivo di favorire la crescita delle federazioni europee e sfruttarne al massimo le potenzialità. "Occorre investire sulla crescita dei giovani e sulle infrastrutture. La UEFA offre aiuto su entrambi i fronti - ha commentato il presidente UEFA, che ha aggiunto che gli incentivi per lo sviluppo del calcio consentiranno alla Bielorussia di "raggiungere un nuovo livello". 

"Sono contento di accogliere Aleksander Čeferin e i suoi colleghi in Bielorussia - ha dichiarato Vladimir Bazanov -. Il presidente [UEFA] è a capo di 55 federazioni e deve visitarle tutte per vedere a che punto sono. Se necessario offre il suo aiuto… e in effetti ci aiuta molto".

Per quanto riguarda la partecipazione della BFF al programma GROW, è in atto un piano per costituire rapporti strategici con il governo e le autorità locali. Inoltre, GROW ha finanziato corsi per la formazione degli allenatori a livello base e collabora a un programma pilota di sviluppo a livello di club per offrire opportunità calcistiche ai giovani. Uno dei successi del programma UEFA HatTrick in Bielorussia è stata la costruzione, cofinanziata dalla UEFA, di un centro tecnico di alta qualità per le nazionali. 

La delegazione UEFA con i rappresentanti della Federcalcio bielorussa (BFF)
La delegazione UEFA con i rappresentanti della Federcalcio bielorussa (BFF)©BFF

A giugno, la Bielorussia ha ospitato la più recente conferenza UEFA Grassroots a Minsk. Inoltre, nel 2018 la UEFA e la BFF hanno inaugurato un progetto congiunto di un anno per sviluppare le attività nel calcio di base nel paese e aumentare la partecipazione.  

Dal 2014, il programma di sviluppo giovanile elite della UEFA aiuta a coltivare i giovani talenti bielorussi nell'ambito di un progetto pilota che coinvolge altre tre federazioni, ovvero Armenia, Georgia e Macedonia del Nord. Ogni federazione riceve finanziamenti dalla UEFA per coprire i costi di una scuola calcio Under 14/15, sviluppare programmi tecnici e migliorare gli standard di allenamento. 

In alto