Il presidente UEFA visita la Lettonia

Il presidente UEFA Aleksander Čeferin ha visitato la Lettonia, proseguendo la serie di viaggi d'inchiesta nelle 55 federazioni affiliate alla UEFA.

Aleksander Čeferin è accolto dal presidente della Lettonia Raimonds Vējonis (a sin.) e dal presidente federale Kaspars Gorkšs (a destra)
Aleksander Čeferin è accolto dal presidente della Lettonia Raimonds Vējonis (a sin.) e dal presidente federale Kaspars Gorkšs (a destra) ©LFF

Il presidente UEFA Aleksander Čeferin ha visitato la Lettonia, proseguendo la serie di viaggi d'inchiesta nelle 55 federazioni affiliate alla UEFA.

Čeferin ha incontrato il neopresidente della Federcalcio lettone (LFF) Kaspars Gorkšs e altri funzionari per parlare dello sviluppo del calcio nel paese e della collaborazione tra la UEFA e la LFF in tale ambito.

Durante il viaggio, Čeferin ha anche incontrato il presidente della Lettonia, Raimonds Vējonis, il ministro delle finanze Dana Reizniece-Ozola e il vicesindaco della capitale Riga, Andris Ameriks.

La Lettonia è entrata a far parte della UEFA nel 1992. La UEFA e la federazione lavorano in tandem per definire il futuro corso del calcio nel paese Baltico, in particolare attraverso i programmi di assistenza come UEFA GROW e HatTrick.

Tutti i meeting hanno riguardato il ruolo del calcio in Lettonia e le sue potenzialità per stimolare lo sviluppo del paese e della popolazione ben oltre i campi da gioco.

Aleksander Čeferin parla con i media lettoni
Aleksander Čeferin parla con i media lettoni©LFF

"Il futuro del calcio lettone è radioso - ha dichiarato Čeferin -. Le persone che abbiamo incontrato oggi sono state molto disponibili, quindi sono ottimista". 

"La UEFA investe considerevolmente sulle infrastrutture e continua ad aiutare la Lettonia. È molto importante che la federazione abbia anche il sostegno del governo e dei comuni". 

Aleksander Čeferin e Kaspars Gorkšs
Aleksander Čeferin e Kaspars Gorkšs©LFF

Kaspars Gorkšs ha espresso la speranza che la collaborazione tra la federazione, la UEFA e le autorità nazionali e municipali dia i suoi frutti in futuro, mettendo in evidenza le potenzialità del calcio in Lettonia. 

"Nei nostri incontri abbiamo cercato di mettere in risalto l'impatto che il calcio può avere sulla crescita della Lettonia e sulla sua prosperità - ha spiegato -. Il calcio aggiunge benessere alla nostra nazione".

La scorsa settimana, la Lettonia ha ospitato un workshop UEFA GROW, a concretizzare il sostegno della UEFA per lo sviluppo strategico ed economico della LFF. Sono stati affrontati aspetti come la pianificazione, le attività commerciali e di marketing, l'aumento dei profitti, le strategie di comunicazione e gli affari pubblici.

Aleksander Čeferin firma un pallone a un giovane tifoso
Aleksander Čeferin firma un pallone a un giovane tifoso©LFF

Tra gli obiettivi principali della federazione lettone figurano anche l'aumento della partecipazione, lo sviluppo del calcio di base e, in particolare, l'avvicinamento di un maggior numero donne al calcio. 

La LFF intende far crescere le sue squadre e le sue competizioni, implementando anche programmi efficaci per coltivare le giovani promesse.

A fine ottobre, la federazione lettone ospiterà la conferenza e la cerimonia di premiazione annuale UEFA GROW. All'evento parteciperanno tutte le federazioni UEFA, che invieranno rappresentanti che lavorano in aree come marketing, comunicazione, partecipazione e attività commerciali.

Anche i fondi di UEFA HatTrick contribuiranno molto all'espansione e al miglioramento delle infrastrutture calcistiche in Lettonia, nell'ambito di un programma di sviluppo che durerà fino al 2020.

In alto