Il presidente UEFA visita il Portogallo

Il presidente UEFA Aleksander Čeferin ha partecipato alla cerimonia di consegna dei premi Quinas de Ouro a Lisbona.

©FPF

Il presidente UEFA Aleksander Čeferin ha partecipato alla cerimonia di consegna dei premi Quinas de Ouro a Lisbona.

Gli annuali premi sono destinati ai migliori giocatori e alle migliori giocatrici di calcio, futsal e beach soccer nel 2017, in Portogallo e all'estero.

Alla ceremonia, Čeferin ha consegnato il premio di giocatore dell'anno a Cristiano Ronaldo, rendendogli omaggio per le prodezze che hanno permesso al Real Madrid e al Portogallo di conquistare grandi successi negli ultimi anni.

“Un bravo giocatore deve esserlo sotto tre aspetti - ha commentato il presidente UEFA -. Deve avere grandi doti tecniche, ma anche essere fisicamente perfetto e psicologicamente stabile. Ma i migliori di tutti, quelli unici, hanno qualcosa di magico, un dono. È difficile da spiegare, ma quando lo vedi te ne accorgi subito”.

Il Portogallo ha riscosso notevoli successi negli ultimi tempi. La nazionale di calcio si è aggiudicata il suo primo titolo vincendo UEFA EURO 2016 in Francia, mentre lo scorso mese la nazionale di futsal ha vinto UEFA Futsal EURO in Slovenia.

Fernando Gomes (a sin.) e Aleksander Čeferin
Fernando Gomes (a sin.) e Aleksander Čeferin©FPF

"Il nostro successo nasce dall'idea della federazione su quello che dovrebbe essere il calcio, basandosi sull'impegno, il lavoro e la progettualità e sostenendo sempre gli allenatori e i giocatori”, ha aggiunto Fernando Gomes, presidente della Federcalcio portoghese (FPF). 

La UEFA ha dato un contributo importante alla crescita del calcio portoghese. I fondi del programma di assistenza UEFA HatTrick sono stati decisivi per la costruzione del complesso Cidade do Futebol, che ospita la sede della federazione e il centro tecnico nazionale ed è stato inaugurato nella primavera del 2016.

Anche il calcio femminile portoghese è in crescita: il numero di giocatrici tesserate è in aumento, mentre la scorsa estate la nazionale ha partecipato per la prima volta a UEFA Women’s EURO in Olanda.

“Non prendiamo semplicemente la via più breve - ha spiegato Fernando Gomes -. Creiamo strategicamente progetti di sviluppo in vari ambiti, come il futsal o il calcio femminile, in modo da avere giovani capaci di rappresentare le nazionali ai massimi livelli".

In alto