Čeferin eletto Presidente UEFA

Lo sloveno Aleksander Čeferin è stato eletto settimo Presidente UEFA durante il Congresso Straordinario UEFA di Atene, ottenendo 42 preferenze contro le 13 di Michael van Praag.

Aleksander Čeferin durante il suo discorso al 12esimo Congresso Straordinario UEFA
Aleksander Čeferin durante il suo discorso al 12esimo Congresso Straordinario UEFA ©Getty Images for UEFA

Aleksander Čeferin è stato eletto settimo Presidente UEFA al Congresso Straordinario dell'organo di governo del calcio europeo ad Atene.

Il 48enne sloveno ha ricevuto 42 voti dalle federazioni affiliate alla UEFA, contro i 13 voti ricevuti dall'altro candidato, Michael van Praag (Olanda).

Assumendo l'incarico, Čeferin segue le orme di Ebbe Schwartz (Danimarca), Gustav Wiederkehr (Svizzera), Artemio Franchi (Italia), Jacques Georges (Francia), Lennart Johansson (Svezia) e Michel Platini (Francia), tutti Presidenti UEFA dalla sua fondazione nel 1954.

Aleksander Čeferin è nato a Lubiana, Slovenia, il 13 ottobre 1967. Laureato alla facoltà di legge di Lubiana, ha lavorato nello studio legale di famiglia e si è specializzato nel rappresentare atleti professionisti e società sportive. In seguito è stato nominato direttore dello studio.

È entrato formalmente nel calcio locale nel 2005 lavorando nella dirigenza del KMN Svea Lesna Litija, una delle squadre slovene di maggior successo. È stato anche membro del comitato esecutivo della squadra dilettantistica dell'FC Ljubljana Lawyers dal 2005.

Sposato e padre di tre figli, Čeferin parla correntemente inglese e italiano ed è stato eletto presidente della Federcalcio slovena nel 2011. Inoltre, ha ricoperto gli incarichi di secondo e terzo vicepresidente della Commissione Legale UEFA a partire dal 2011.

In alto