Annuncio di FIFA, AFC, UEFA, Bundesliga, LaLiga, Lega Serie A, Ligue 1 e Premier League sul report investigativo su beoutQ

La UEFA e i titolari dei diritti di varie competizioni calcistiche hanno pubblicato una dichiarazione congiunta in merito a un report dell'organismo indipendente MarkMonitor sulle operazioni di beoutQ.

©Getty Images

In qualità di titolari dei diritti relativi ad eventi sportivi seguiti in tutto il mondo, i cui diritti di proprietà intellettuale sono stati violati in modo ampio e sistematico dall'emittente pirata beoutQ, abbiamo incaricato un importante organismo del settore, MarkMonitor, per condurre una ricerca e compilare un'analisi tecnica dettagliata e indipendente sulle operazioni di beoutQ.

Il report conferma senza dubbio che le trasmissioni dell'emittente pirata beoutQ sono state realizzate utilizzando un'infrastruttura satellitare posseduta e gestita da Arabsat. I contenuti del report vengono pubblicati oggi per intero sui siti dei titolari dei diritti, per offrire trasparenza sui dati e dimostrare la serietà con cui noi, titolari dei diritti in tutto il mondo, affrontiamo questo tema.

Come comunicato in precedenza, i nostri tentativi di presentare un'istanza formale nel Regno dell'Arabia Saudita in merito ai diritti contro beoutQ sono stati vani. Pur avendo notizia che le trasmissioni di beoutQ sono attualmente interrotte, invitiamo ugualmente Arabsat e altri fornitori di servizi satellitari a non fornire più (astenendosi in futuro) una piattaforma per la pirateria, che danneggia non solo i legittimi titolari delle licenze, i tifosi e i giocatori, ma anche tutti gli sport. Interrompere l'accesso ai servizi di trasmissione sarebbe un passo importante nella lotta contro beoutQ. Tutti noi, individualmente e collettivamente, rimaniamo impegnati a porre fine alla pirateria sportiva internazionale.

Per il report completo di MarkMonitor, fare clic qui

In alto