I tifosi sceglieranno i freestyler di UEFA EURO 2020

I tifosi possono votare i freestyler che rappersenteranno le 12 città ospitanti a UEFA EURO 2020.

©UEFA.com

I tifosi hanno la possibilità di diventare commissari tecnici e scegliere chi potrà rappresentare la propria nazione a UEFA EURO 2020.

Your Move - il talent che permetterà ai più bravi freestyler di tutta Europa di mettersi in mostra - offrirà ai due fortunati vincitori di ciascuna delle 12 città ospitanti di partecipare al 60° anniversario dei Campionati Europei UEFA, diventando freestyler di UEFA EURO 2020.

Liv Cooke e Tobias Becs, freestyler ufficiali di UEFA EURO 2020 e detentori di svariati record mondiali, hanno scelto alcuni freestyler dai centinaia di video ricevuti da ciascuna nazione, e adesso si affidano ai tifosi per la scelta dei vincitori.

Chi vincerà avrà la possibilità di rappresentare la propria città prendendo parte agli eventi EURO, con esibizioni durante le partite, nelle fan zone e nel corso del Trophy Tour.

I tifosi potranno scegliere le proprie skill preferite della lista votando i freestyler più bravi. Chiunque voterà, accederà automaticamente a un sorteggio che darà la possibilità di vincere i biglietti per la finale o in una città ospitante, maglie firmate e palloni.

Tobias ha detto: “Decidere la rosa dei candidati per Your Move è stata una delle cose più divertenti ma difficili che abbia mai dovuto fare. Il talento, la creatività e l'entusiasmo provenienti da tutti gli angoli dell'Europa sono davvero d'ispirazione”.

Liv Cooke ha incoraggiato tutti a partecipare: "Le abilità in mostra rappresentano tutte le città ospitanti durante il torneo del prossimo anno, e per questo vorrei incoraggiare la gente nella scelta dei partecipanti. Il freestyler è un'espressione personale ma è anche una sfaccettatura del calcio e quindi non si potrà che imparare dalla visione di questi fantastici video".

Da Dublino a Baku, i freestyler finalisti dovranno attendere sei settimane per scoprire chi ce l'avrà fatta. Tra loro ci sarà anche la 18enne olandese Laura Dekker, che ha iniziato a praticare il freestyle quattro anni fa dopo aver visto un video di magie col pallone su Instagram.

“Il mio traguardo più importante è stato diventare campionessa europea. Adesso però voglio diventare campionessa mondiale! Il freestyle è la mia vita. La cosa che più adoro è esibirmi e mostrare i miei nuovi trick, per questo sarebbe fantastico prendere parte a EURO 2020", ha raccontato.

Il 27enne Javier Sanz Aguilar, freestyler da 12 anni, ha detto: "Uno dei motivi principali per cui amo il freestyle è l'ambiente. Sono tutti gentili e amichevoli e sembra di conoscersi da anni. Io sono un grande appassionato di calcio e per questo mi piacerebbe davvero tanto vivere EURO 2020 da un altro punto di vista e rappresentare la Spagna in questo torneo Europeo".

Il 23enne Joe Ashworth spera di rappresentare a EURO 2020 la città di Glasgow che secondo lui è il palcoscenico ideale per il torneo. "A Glasgow si respira calcio e c'è una passione che non ha nessuna città che ho visitato. La gente darà ad Hampden Park una delle migliori atmosfere della competizione - e io vorrò essere in prima fila quel giorno!".

Per ulteriori informazioni, compreso come votare per il tuo freestyler preferito, visita https://www.uefa.com/uefaeuro-2020/your-move/ prima delle 14:00 CET del 30 settembre 2019. 

Note per la stampa:

Sul freestyle

Il freestyle è una modalità di calcio associato al calcio di strada, ai dribbling spettacolari, ai palleggi e ad altre tipologie di gioco basate sulle abilità personali. Condivide caratteristiche con la danza ma anche con la ginnastica ritmica ed è strettamente legato alla musica. Il freestyle non è un gioco ma creatività e arte.

Sui freestyler di UEFA EURO 2020

Liv Cooke, 20 anni di Leyland (Inghilterra), è quattro volte detentrice mondiale del record di freestyle. La sua rapida ascesa ai vertici della classifica mondiale di freestyle le ha permesso di diventare la più giovane campionessa del mondo, nonché Ambasciatrice del calcio femminile per la UEFA.

Nel 2017 è diventata la freestyler numero uno al mondo, ottenendo i massimi punteggi in ogni sfida dell'evento tenuto a Praga che l'ha consacrata campionessa del mondo. Un anno dopo ha infranto quattro record del mondo in un'esibizione dal vivo a Barcellona.

Tobias Becs, 27 anni di Oslo (Norvegia), più volte campione d'Europa e fondatore del suo marchio di lifestyle freestyle. Ha cominciato a fare freestyle nel 2006 e adesso viaggia in tutto il mondo per mostrare e diffondere l'arte del freestyle a un pubblico più ampio e vario possibile.

Ha mostrato le sue abilità nei più svariati posti del mondo - dalla cima di una montagna sino ai palleggi appeso a una gru - e vuole fare crescere sempre di più la popolarità e il profilo del freestyle in tutto il globo.

In alto