Dichiarazione UEFA dopo l'incontro con le federazioni

Il presidente e l'amministrazione UEFA hanno incontrato le 55 federazioni affiliate a Budapest.

©UEFA.com

Oggi, il presidente e l'amministrazione UEFA hanno incontrato i presidenti e i segretari generali delle 55 federazioni affiliate per parlare delle competizioni UEFA per club dopo il 2024 e della nuova strategia UEFA per il calcio femminile.

Il presidente UEFA Aleksander Čeferin ha dichiarato: "È stato un meeting importante perché le federazioni hanno potuto dare un parere su come dovrebbero essere le future competizioni per club. Sono state espresse opinioni molto diverse, di cui terremo conto quando affronteremo questo argomento".

"Mi incoraggia vedere il responso positivo e la solidarietà fra le federazioni; in particolare, le nazioni più grandi riconoscono l'esigenza di dare un contributo a vantaggio delle nazioni più piccole".

"Cerchiamo una via che soddisfi le esigenze del calcio in tutta Europa, e non solo nei mercati più grandi. Solo la UEFA distribuisce denaro oltre i confini nazionali, quindi abbiamo il dovere di prendere questa responsabilità molto sul serio".

"Ho ribadito volentieri l'impegno a non giocare le competizioni UEFA per club nel fine settimana, con l'eccezione della finale di Champions League".

"Le consultazioni sono in corso e non vediamo l'ora di sentire gli altri interlocutori direttamente, anziché dover raccogliere frammenti dai media. Non decideremo niente senza tenere conto dell'opinione di tutti e non accetteremo mai cambiamenti che danneggino il calcio europeo".

"La nuova strategia UEFA per il calcio femminile è stata accolta bene. Per la finale di Champions League di domani c'è il tutto esaurito, a ulteriore riprova della crescita e della popolarità di questo sport".

In alto