Relazione Annuale UEFA per il 2017/18 - ora online

La Relazione Annuale UEFA per il 2017/18 fornisce una grande quantità di informazioni sulle attività, le decisioni e le politiche della UEFA, ed è stata rinnovata per fornirle un aspetto nuovo e moderno. Disponibile in versione digitale in Inglese, Francese e Tedesco.

©UEFA.com

Un anno è un periodo abbastanza lungo per il calcio... e poiché la UEFA si sforza di rendere sempre più forte il gioco del calcio in tutta Europa, questo lavoro instancabile e duraturo non può che riflettersi nella relazione annuale della UEFA per il 2017/18.

Coprendo i dodici mesi che vanno dal 1 luglio 2017 al 30 giugno 2018, la relazioneo - approvata dalle federazioni affiliate alla UEFA durante il Congresso Ordinario UEFA di febbraio a Roma - offre un quadro completo delle attività, delle decisioni e delle politiche della UEFA in quello che è stato un altro anno frenetico e appagante.

C'è aria di innovazione persino nell'ultima relazione annuale della UEFA. La pubblicazione infatti è stata rinnovata e ottimizzata per conferirle un aspetto nuovo che sia più fresco, moderno e aggiornato.

Questa nuova era è confermata da un entusiasmante sviluppo tecnologico. I lettori adesso possono anche accedere a una versione digitale dela relazione, disponibile nelle tre lingue ufficiali della UEFA: Inglese, Francese e Tedesco.

Facendo largo uso di grafiche e statistiche nonché di fotografie suggestive, la relazione passa in rassegna ogni aspetto del lavoro della UEFA - competizioni, crescita del calcio e il suo funzionamento, governance e relazioni con i protagonisti del calcio, e tanto altro.

Nella sua prefazione, il Presidente UEFA, Aleksander Čeferin, ha reso omaggio a quello che è stato un anno indimenticabile per la UEFA.

“Abbiamo dimostrato coraggio, trasparenza e leadership nell'adempiere alla nostra missione di proteggere, promuovere e sviluppare il gioco", ha detto.

“Ci auguriamo in particolare che questa relazione annuale sulla UEFA sia una fonte inestimabile di informazioni per tutti coloro che sono interessati a scoprire chi siamo e cosa facciamo".

“Certo, non siamo sempre perfetti", ha concluso Čeferin. "Ma tutto ciò che facciamo ha l'amore per il calcio al suo interno".

In alto